GUARDIA COSTIERA: ANCORA SEQUESTRI DI ATTREZZATURE BALNEARI ABUSIVE. 45 OMBRELLONI E 120 SDRAIO DA SPIAGGIA SUL LITORALE DI GALLIPOLI E PESCOLUSE 400 MQ DI SPIAGGIA RESTITUITI AL PUBBLICO USO

Proseguono incessantemente le attività di vigilanza sul demanio e di repressione delle condotte illecite da parte della Capitaneria di porto. Nel corso della giornata del 27 luglio u.s. la Guardia Costiera di Gallipoli ha rilevato l'occupazione abusiva di una fascia di spiaggia per una superficie pari a 250 mq in località Rivabella. Difatti il gestore di un noto lido aveva posizionato parte delle attrezzature balneari su una porzione non assentitagli in concessione e di conseguenza i militari operanti hanno proceduto al sequestro penale di 25 ombrelloni e circa 60 sdraio, con contestuale deferimento del soggetto alla competente Procura della Repubblica per l'abusiva occupazione di demanio.

Un'altra   incisiva   azione   di   controllo   è   stata   svolta   nella   mattinata   odierna, congiuntamente a personale dell'Ufficio locale marittimo di Santa Maria di Leuca.

Nel corso del pattugliamento del litorale di Posto Vecchio, nella marina di Salve, si verificava che un noleggiatore aveva abusivamente occupato una porzione di spiaggia libera,  posizionando  in  maniera  illegale  15  sdraio  e  10  ombrelloni.  L'area  è  stata restituita al pubblico uso e le attrezzature sono state sottoposte a sequestro giudiziario.

Un caso simile è stato accertato, nelle stesse ore, a Pescoluse: un altro noleggiatore, senza averne alcun titolo, aveva posizionato in spiaggia alcune attrezzature, di fatto precludendo l'accesso e la pubblica fruizione di un tratto di spiaggia di circa 150 mq. Si è proceduto anche in questa occasione al deferimento alla locale Autorità Giudiziaria ed al sequestro di circa 18 ombrelloni e circa 40 sdraio, con sgombero dell'area demaniale.

In totale, nelle due giornate di controlli, sono stati liberati da attrezzature abusivamente collocate mq 400 circa di arenile, restituiti alla collettività. Nel corso di tutta la stagione balneare la Guardia Costiera di Gallipoli, con i suoi Uffici dipendenti, porterà avanti la campagna di mirati controlli sul litorale, per garantire il rispetto delle norme di gestione e fruizione delle aree demaniali marittime, nonché dell'Ordinanza balneare della Regione Puglia e dell'Ordinanza di sicurezza della Capitaneria.

Gallipoli, 28 luglio 2020