Alle ore 15.00 circa odierne la Sala Operativa della Capitaneria di porto di Gaeta riceveva una segnalazione di emergenza relativa ad una collisione avvenuta a circa tre miglia al largo del porto di Formia.

Un peschereccio di circa 17 metri in navigazione urtava un'unità mercantile, ferma alla fonda. A seguito dell'impatto il peschereccio affondava quasi completamente non provocando danni significativi alla nave mercantile. A seguito dell'incidente l'equipaggio del peschereccio di numero 2 persone veniva soccorso dalla stessa unità mercantile e dalle Motovedetta della Guardia Costiera di Gaeta e Formia, immediatamente intervenute sul luogo dell'incidente.

Tutte le operazioni si sono svolte sotto il coordinamento operativo della sala operativa della Guardia Costiera di Gaeta

Un componente dell'unità da pesca dopo essere stato recuperato e condotto sulla Banchina Azzurra del porto di Formia, dove l'attendevano i Sanitari del 118, veniva dichiarato deceduto. Non destano preoccupazioni le condizioni sanitarie dell'altro membro dell'equipaggio.

Su direttive della Procura della Repubblica di Cassino, la Guardia Costiera sta svolgendo le attività d'indagine finalizzate a chiarire le dinamiche dell'accaduto ed, eventuali, responsabilità.

Sul posto la sala operativa della Guardia Costiera di Gaeta ha fatto concentrare le motovedette della Guardia Costiera di Gaeta e Formia, un mezzo navale dei Vigili del Fuoco nonché il rimorchiatore "Bino", specializzato in attività antinquinamento, dislocato nel porto di  Gaeta dal Ministero dell'Ambiente.

Sul posto è in arrivo un aereo ATR 42 della Guardia Costiera con sistemi di telerilevamento ambientale per l'attività di monitoraggio dell'area interessata.

30/03/2015 Formia

Alle ore 15.00 circa odierne la Sala Operativa della Capitaneria di porto di Gaeta riceveva una segnalazione di emergenza relativa ad una collisione avvenuta a circa tre miglia al largo del porto di Formia.

Un peschereccio di circa 17 metri in navigazione urtava un'unità mercantile, ferma alla fonda. A seguito dell'impatto il peschereccio affondava quasi completamente non provocando danni significativi alla nave mercantile. A seguito dell'incidente l'equipaggio del peschereccio di numero 2 persone veniva soccorso dalla stessa unità mercantile e dalle Motovedetta della Guardia Costiera di Gaeta e Formia, immediatamente intervenute sul luogo dell'incidente.

Tutte le operazioni si sono svolte sotto il coordinamento operativo della sala operativa della Guardia Costiera di Gaeta

Un componente dell'unità da pesca dopo essere stato recuperato e condotto sulla Banchina Azzurra del porto di Formia, dove l'attendevano i Sanitari del 118, veniva dichiarato deceduto. Non destano preoccupazioni le condizioni sanitarie dell'altro membro dell'equipaggio.

Su direttive della Procura della Repubblica di Cassino, la Guardia Costiera sta svolgendo le attività d'indagine finalizzate a chiarire le dinamiche dell'accaduto ed, eventuali, responsabilità.

Sul posto la sala operativa della Guardia Costiera di Gaeta ha fatto concentrare le motovedette della Guardia Costiera di Gaeta e Formia, un mezzo navale dei Vigili del Fuoco nonché il rimorchiatore "Bino", specializzato in attività antinquinamento, dislocato nel porto di  Gaeta dal Ministero dell'Ambiente.

Sul posto è in arrivo un aereo ATR 42 della Guardia Costiera con sistemi di telerilevamento ambientale per l'attività di monitoraggio dell'area interessata.

Formia

Immagine segnaposto

FORMIA - Brillamento dell’ordigno bellico rinvenuto nel porto - 14-06-2021

Immagine segnaposto

FORMIA - Controlli sulla filiera della pesca - 10-06-2021

Immagine segnaposto

FORMIA - ELEMENTO LAPIDEO DI EPOCA ROMANA RECUPERATO AL PORTICCIOLO DI CAPOSELE - 26-01-2021

Immagine segnaposto

Formia - Soccorsa una tartaruga marina Caretta Caretta - 09-12-2020