- Guardia Costiera di Gaeta - Operazione di contrasto all'attività di pesca illegale "PASQUA 2019" - Tutela delle risorse ittiche e di specie tutelate -

Si è da poco conclusa una mirata operazione di controllo sulla intera filiera della pesca condotta dal personale militare del Compartimento marittimo di Gaeta, sotto il coordinamento della Direzione Marittima del Lazio, promossa a livello nazionale dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto.

Nell'ambito di tale operazione che ha visto impiegati nell'ultima settimana antecedente le festività Pasquali, oltre 90 militari tra le pattuglie di terra ed il personale delle motovedette sono stati effettuati una serie di controlli lungo il litorale di giurisdizione nei comuni costieri del sud pontino, presso gli esercizi di ristorazione, le pescherie, i mercati ittici, i punti di sbarco ed i venditori ambulanti.

Scopo dell'attività è stata la verifica dell'osservanza della vigente normativa posta a tutela della salute del consumatore finale, al fine di garantire la tracciabilità e la salubrità del prodotto ittico come previsto dalle vigenti norme di settore.

Il personale militare impiegato ha eseguito oltre 80 controlli durante i quali è stato verificato lo svolgimento delle operazioni di pesca al fine di accertare il rispetto delle zone di cattura; sono state svolte verifiche ai punti di sbarco per accertare l'osservanza delle norme che prevedono le taglie minime dei prodotti ittici, al fine della salvaguardia della biodiversità marina. Sono stati, inoltre, svolti controlli lungo tutta la filiera commerciale, dalla vendita all'ingrosso alla vendita al dettaglio, con specifiche ispezioni agli esercizi di ristorazione.

In particolare, a seguito di controlli eseguiti presso un commerciante al dettaglio di prodotto ittico operante nel Comune di Fondi è stata accertata la presenza di un'intera partita di pescato non munito della documentazione amministrativa attestante la tracciabilità.

Pertanto, i militari hanno provveduto ad elevare la sanzione amministrativa di oltre 4.000 euro, procedendo, altresì, al sequestro del prodotto ed evitando, in tal modo, che lo stesso fosse messo in commercio, con potenziale danno.

19 APRILE 2019

19/04/2019 Gaeta

- Guardia Costiera di Gaeta - Operazione di contrasto all'attività di pesca illegale "PASQUA 2019" - Tutela delle risorse ittiche e di specie tutelate -

Si è da poco conclusa una mirata operazione di controllo sulla intera filiera della pesca condotta dal personale militare del Compartimento marittimo di Gaeta, sotto il coordinamento della Direzione Marittima del Lazio, promossa a livello nazionale dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto.

Nell'ambito di tale operazione che ha visto impiegati nell'ultima settimana antecedente le festività Pasquali, oltre 90 militari tra le pattuglie di terra ed il personale delle motovedette sono stati effettuati una serie di controlli lungo il litorale di giurisdizione nei comuni costieri del sud pontino, presso gli esercizi di ristorazione, le pescherie, i mercati ittici, i punti di sbarco ed i venditori ambulanti.

Scopo dell'attività è stata la verifica dell'osservanza della vigente normativa posta a tutela della salute del consumatore finale, al fine di garantire la tracciabilità e la salubrità del prodotto ittico come previsto dalle vigenti norme di settore.

Il personale militare impiegato ha eseguito oltre 80 controlli durante i quali è stato verificato lo svolgimento delle operazioni di pesca al fine di accertare il rispetto delle zone di cattura; sono state svolte verifiche ai punti di sbarco per accertare l'osservanza delle norme che prevedono le taglie minime dei prodotti ittici, al fine della salvaguardia della biodiversità marina. Sono stati, inoltre, svolti controlli lungo tutta la filiera commerciale, dalla vendita all'ingrosso alla vendita al dettaglio, con specifiche ispezioni agli esercizi di ristorazione.

In particolare, a seguito di controlli eseguiti presso un commerciante al dettaglio di prodotto ittico operante nel Comune di Fondi è stata accertata la presenza di un'intera partita di pescato non munito della documentazione amministrativa attestante la tracciabilità.

Pertanto, i militari hanno provveduto ad elevare la sanzione amministrativa di oltre 4.000 euro, procedendo, altresì, al sequestro del prodotto ed evitando, in tal modo, che lo stesso fosse messo in commercio, con potenziale danno.

19 APRILE 2019

Gaeta

Immagine segnaposto

GAETA - Corso di Formazione BLSD per i militari della Guardia Costiera - 05-03-2021

Immagine segnaposto

GAETA - Il Direttore marittimo del Lazio in visita dal Procuratore della Repubblica di Cassino - 18-02-2021

Immagine segnaposto

GAETA - Cade drone nel porto commerciale, sanzionato il proprietario - 22-01-2021

Immagine segnaposto

GAETA - Bomba a bordo di una nave ormeggiata al Pontile Petroli del porto di Gaeta, ma è un’esercitazione - 18-12-2020