La Capitaneria di porto di Crotone ha sequestrato quattro strutture in legno abusive, del tipo gazebo, sul litorale della cittadina di Strongoli.

Dagli accertamenti è emerso che i gazebo, ricadenti nell'ambito della concessione di un noto esercizio commerciale della zona, non rientravano tra le strutture autorizzate dal Comune.

Il concessionario dell'esercizio, ritenuto responsabile delle violazioni di legge, è stato identificato e denunciato all'autorità giudiziaria di Crotone.

Il fenomeno dell'abusivismo, sebbene in calo in questi ultimi anni, viene ancora registrato sul territorio calabrese ed è per questo che iniziative del genere vengono condotte senza soluzione di continuità dalla Guardia Costiera.

24/08/2017 Strongoli (KR)

La Capitaneria di porto di Crotone ha sequestrato quattro strutture in legno abusive, del tipo gazebo, sul litorale della cittadina di Strongoli.

Dagli accertamenti è emerso che i gazebo, ricadenti nell'ambito della concessione di un noto esercizio commerciale della zona, non rientravano tra le strutture autorizzate dal Comune.

Il concessionario dell'esercizio, ritenuto responsabile delle violazioni di legge, è stato identificato e denunciato all'autorità giudiziaria di Crotone.

Il fenomeno dell'abusivismo, sebbene in calo in questi ultimi anni, viene ancora registrato sul territorio calabrese ed è per questo che iniziative del genere vengono condotte senza soluzione di continuità dalla Guardia Costiera.

Strongoli (KR)

Immagine segnaposto

Bianchetto - La Capitaneria sequestra 250Kg di prodotto ittico sottomisura