Sono 378 i migranti sbarcati in mattinata al porto di Crotone dalla nave "Peluso" della Guardia Costiera che li aveva soccorsi giovedì scorso nel Canale di Sicilia mentre erano alla deriva su un gommone. Tra di loro c'era anche il cadavere di un uomo morto durante la traversata.

Si tratta di persone di varia nazionalità, in prevalenza provenienti da Bangladesh, Nigeria, Pakistan. Gli uomini sono 350 le donne 28; 3 i minori con famiglia, 16 quelli non accompagnati. Trentotto persone sono risultate affetta da scabbia e sono state portate nello speciale settore del Centro di accoglienza di Isola Capo Rizzuto dove verranno loro prestate le cure.

In Calabria degli sbarcati ne resteranno cento.

Il cadavere, probabilmente di una persona africana è stato portato all'obitorio di Crotone per un eventuale autopsia che dovrà essere disposta dal magistrato. Le operazioni di sbarco sono state condotte da Croce Rossa Italiana e Misericordia, sotto il coordinamento della Prefettura di Crotone, con la presenza di personale della Capitaneria di porto di Crotone e altre forze di polizia.

23/07/2016 Porto di Crotone

Sono 378 i migranti sbarcati in mattinata al porto di Crotone dalla nave "Peluso" della Guardia Costiera che li aveva soccorsi giovedì scorso nel Canale di Sicilia mentre erano alla deriva su un gommone. Tra di loro c'era anche il cadavere di un uomo morto durante la traversata.

Si tratta di persone di varia nazionalità, in prevalenza provenienti da Bangladesh, Nigeria, Pakistan. Gli uomini sono 350 le donne 28; 3 i minori con famiglia, 16 quelli non accompagnati. Trentotto persone sono risultate affetta da scabbia e sono state portate nello speciale settore del Centro di accoglienza di Isola Capo Rizzuto dove verranno loro prestate le cure.

In Calabria degli sbarcati ne resteranno cento.

Il cadavere, probabilmente di una persona africana è stato portato all'obitorio di Crotone per un eventuale autopsia che dovrà essere disposta dal magistrato. Le operazioni di sbarco sono state condotte da Croce Rossa Italiana e Misericordia, sotto il coordinamento della Prefettura di Crotone, con la presenza di personale della Capitaneria di porto di Crotone e altre forze di polizia.

Porto di Crotone

Immagine segnaposto

A Crotone nave con 378 migranti a bordo

Immagine segnaposto

Crotone – Sbarcano in 48 dalla “OLYMPIC COMMANDER”

Immagine segnaposto

Migranti, doppio sbarco al porto di Crotone. Soccorse oltre 500 persone

Immagine segnaposto

A Crotone sbarcano 71 migranti, tra di loro una salma