E' stata una lieta sorpresa, quella riservata agli alunni della scuola primaria dell'Istituto comprensivo plesso Pizzuta di Papanice, di ritrovarsi nella giornata odierna a rivestire i panni di marinai della Capitaneria di porto di Crotone e di partecipare alle attività giornaliere tipiche di una caserma. Infatti, si è iniziato con l'alza bandiera e l'inno d'Italia cantato da tutti gli alunni, schierati per l'occasione.

I bambini hanno avuto modo di visitare la mensa dove pranzano i marinai, la sala ricreazione e l'area della centrale operativa, dove hanno ascoltato le comunicazioni radio che avvengono nella modalità terra-mare.

Infine, sono stati accolti nell'ufficio del Comandante dove hanno avuto il tempo di riposare e dove è stata offerta loro una piccola merenda.

Accompagnati al molo Giunti del porto nuovo di Crotone, hanno ammirato le motovedette della Guardia Costiera che hanno suscitato in loro particolare attrazione.

Come affermato dalle maestre accompagnatrici, concedere ai piccoli la possibilità di visitare un'istituzione è un modo di trasmettere il senso della disciplina e del rispetto oltre ad offrire una giornata particolarmente diversa dalle altre.

13/04/2018 Crotone

E' stata una lieta sorpresa, quella riservata agli alunni della scuola primaria dell'Istituto comprensivo plesso Pizzuta di Papanice, di ritrovarsi nella giornata odierna a rivestire i panni di marinai della Capitaneria di porto di Crotone e di partecipare alle attività giornaliere tipiche di una caserma. Infatti, si è iniziato con l'alza bandiera e l'inno d'Italia cantato da tutti gli alunni, schierati per l'occasione.

I bambini hanno avuto modo di visitare la mensa dove pranzano i marinai, la sala ricreazione e l'area della centrale operativa, dove hanno ascoltato le comunicazioni radio che avvengono nella modalità terra-mare.

Infine, sono stati accolti nell'ufficio del Comandante dove hanno avuto il tempo di riposare e dove è stata offerta loro una piccola merenda.

Accompagnati al molo Giunti del porto nuovo di Crotone, hanno ammirato le motovedette della Guardia Costiera che hanno suscitato in loro particolare attrazione.

Come affermato dalle maestre accompagnatrici, concedere ai piccoli la possibilità di visitare un'istituzione è un modo di trasmettere il senso della disciplina e del rispetto oltre ad offrire una giornata particolarmente diversa dalle altre.

Crotone

Immagine segnaposto

SEQUESTRO DI 250 CHILOGRAMMI DI NOVELLAME DI SARDINA PILCHARDUS

Immagine segnaposto

DIVIETO DI CATTURA DI SPECIE ITTICHE – MAXI SEQUESTRO DELLA GUARDIA COSTIERA DI OLTRE 1 TONNELLATA DI TONNO ALALUNGA

Immagine segnaposto

Controllo sulla filiera ittica

Immagine segnaposto

Controlli amministrativi nel capoluogo: sequestri e sanzioni a venditori abusivi