​La Capitaneria di porto informa che, prevedibilmente entro il prossimo mese di dicembre, sarà bandito un concorso a "nomina diretta", per titoli ed esami, per il reclutamento di Ufficiali in servizio permanente nel ruolo normale del  Corpo delle Capitanerie di porto.

Una quota dei posti a concorso verrà riservata ai giovani in possesso del titolo di Primo Ufficiale di macchina su navi con apparato motore principale pari o superiore a 3000 Kw (già Capitano di Macchina).

Gli Ufficiali in servizio permanente dei ruoli normali possono essere reclutati dai giovani in possesso di uno dei diplomi di laurea definiti per ciascun ruolo dalla Marina Militare Italiana che ha indetto il bando di concorso.

Al concorso possono partecipare concorrenti di sesso sia maschile che femminile. I concorrenti, alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande devono non aver compiuto:

  • il 40° anno di età, se ufficiali in ferma prefissata che abbiano completato un anno di servizio  o se ufficiali inferiori appartenenti alle forze di completamento;
  • il 32° anno di età, in tutti gli altri casi.

Per i restanti requisiti si rimanda al bando di concorso che sarà pubblicato prossimamente sulla Gazzetta Ufficiale.

Lo svolgimento del concorso prevede generalmente:

  • due prove scritte (di cultura tecnico-professionale nelle materie indicate dal bando);
  • valutazione dei titoli di merito;
  • accertamenti psico-fisici;
  • accertamenti attitudinali;
  • prove di efficienza fisica;
  • Prova orale (sui programmi tecnico-professionali previsti per ciascun Corpo dal bando di concorso);
  • prova orale facoltativa di lingua straniera.
    I vincitori del concorso saranno nominati Sottotenenti di Vascello in servizio permanente del ruolo normale.
    Essi, dopo la nomina, frequenteranno un corso applicativo della durata di circa un anno, che si propone di formare la figura professionale dell'Ufficiale dei Ruoli Normali dei vari Corpi della Marina, facendo acquisire ai frequentatori l'istruzione teorico - pratica e militare necessaria per l'assolvimento dei futuri incarichi di servizio nella veste di Ufficiale di Marina.
    ​Le modalità esecutive del concorso possono comunque subire delle modifiche di anno in anno, è pertanto necessario leggere attentamente il bando di concorso, quando pubblicato.
24/11/2015 Crotone

​La Capitaneria di porto informa che, prevedibilmente entro il prossimo mese di dicembre, sarà bandito un concorso a "nomina diretta", per titoli ed esami, per il reclutamento di Ufficiali in servizio permanente nel ruolo normale del  Corpo delle Capitanerie di porto.

Una quota dei posti a concorso verrà riservata ai giovani in possesso del titolo di Primo Ufficiale di macchina su navi con apparato motore principale pari o superiore a 3000 Kw (già Capitano di Macchina).

Gli Ufficiali in servizio permanente dei ruoli normali possono essere reclutati dai giovani in possesso di uno dei diplomi di laurea definiti per ciascun ruolo dalla Marina Militare Italiana che ha indetto il bando di concorso.

Al concorso possono partecipare concorrenti di sesso sia maschile che femminile. I concorrenti, alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande devono non aver compiuto:

  • il 40° anno di età, se ufficiali in ferma prefissata che abbiano completato un anno di servizio  o se ufficiali inferiori appartenenti alle forze di completamento;
  • il 32° anno di età, in tutti gli altri casi.

Per i restanti requisiti si rimanda al bando di concorso che sarà pubblicato prossimamente sulla Gazzetta Ufficiale.

Lo svolgimento del concorso prevede generalmente:

  • due prove scritte (di cultura tecnico-professionale nelle materie indicate dal bando);
  • valutazione dei titoli di merito;
  • accertamenti psico-fisici;
  • accertamenti attitudinali;
  • prove di efficienza fisica;
  • Prova orale (sui programmi tecnico-professionali previsti per ciascun Corpo dal bando di concorso);
  • prova orale facoltativa di lingua straniera.
    I vincitori del concorso saranno nominati Sottotenenti di Vascello in servizio permanente del ruolo normale.
    Essi, dopo la nomina, frequenteranno un corso applicativo della durata di circa un anno, che si propone di formare la figura professionale dell'Ufficiale dei Ruoli Normali dei vari Corpi della Marina, facendo acquisire ai frequentatori l'istruzione teorico - pratica e militare necessaria per l'assolvimento dei futuri incarichi di servizio nella veste di Ufficiale di Marina.
    ​Le modalità esecutive del concorso possono comunque subire delle modifiche di anno in anno, è pertanto necessario leggere attentamente il bando di concorso, quando pubblicato.

Crotone

Immagine segnaposto

Soccorsi 77 migranti dalla Guardia Costiera di Crotone

Immagine segnaposto

Stagione balneare 2021 - Si intensificano i controlli della Guardia Costiera nel periodo di ferragosto

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera trova il corpo dell'apneista disperso in mare a Capo Colonna

Immagine segnaposto

Esercitazione antinquinamento e antincendio in porto 2021