Nella giornata di ieri, a seguito di segnalazione in merito alla presenza di acque maleodoranti all'interno del fosso denominato "Agip" in prossimità del litorale di Santa Marinella, personale della Guardia Costiera è immediatamente giunto sul posto, unitamente ad una pattuglia della locale Polizia Municipale, effettuando un mirato sopralluogo e constatando la fuoriuscita di acque nere dalla condotta proveniente dalla pompa di sollevamento n. 16 denominata "Conad", della locale rete fognaria, posizionata in adiacenza al fosso.

Contestualmente, è giunto sul posto personale della società Acea Ato 2 che, dopo alcune ispezioni e verifiche all'impianto, ha accertato il malfunzionamento di una delle due pompe di sollevamento del pozzo, parzialmente ostruita.

Sono state quindi prontamente attivate le operazioni di ripristino dell'impianto e di bonifica del fosso, con aspirazione e lavaggio dello stesso mediante autospurgo, effettuate da ditte specializzate.

I militari intervenuti hanno provveduto a contattare il personale dell'Arpa Lazio per effettuare campionamenti e prelievi delle acque del fosso, al fine di accertare entità  e natura dello sversamento.

Nel tardo pomeriggio, è stato possibile ripristinare interamente il normale funzionamento dell'impianto fognario, verificando, con ulteriori sopralluoghi effettuati anche stamani, l'avvenuto e corretto ripristino del sistema nell'area interessata dallo sversamento delle acque reflue.

Non è stato possibile escludere l'interessamento, seppur in ridotta misura, delle acque marine antistanti il predetto fosso e, conseguentemente è stato emesso dal Comune un divieto di balneazione nello specchio acqueo in prossimità dell'area interessata, oggetto di un continuo monitoraggio da parte della Guardia Costiera e in attesa delle successive analisi dell'Arpa anche sulle prospicienti acque marine.

Di quanto sopra, è stata naturalmente informata la competente Autorità Giudiziaria e sono in corso ulteriori accertamenti per l'individuazione delle responsabilità sull'incidente.

24/06/2016 Civitavecchia

Nella giornata di ieri, a seguito di segnalazione in merito alla presenza di acque maleodoranti all'interno del fosso denominato "Agip" in prossimità del litorale di Santa Marinella, personale della Guardia Costiera è immediatamente giunto sul posto, unitamente ad una pattuglia della locale Polizia Municipale, effettuando un mirato sopralluogo e constatando la fuoriuscita di acque nere dalla condotta proveniente dalla pompa di sollevamento n. 16 denominata "Conad", della locale rete fognaria, posizionata in adiacenza al fosso.

Contestualmente, è giunto sul posto personale della società Acea Ato 2 che, dopo alcune ispezioni e verifiche all'impianto, ha accertato il malfunzionamento di una delle due pompe di sollevamento del pozzo, parzialmente ostruita.

Sono state quindi prontamente attivate le operazioni di ripristino dell'impianto e di bonifica del fosso, con aspirazione e lavaggio dello stesso mediante autospurgo, effettuate da ditte specializzate.

I militari intervenuti hanno provveduto a contattare il personale dell'Arpa Lazio per effettuare campionamenti e prelievi delle acque del fosso, al fine di accertare entità  e natura dello sversamento.

Nel tardo pomeriggio, è stato possibile ripristinare interamente il normale funzionamento dell'impianto fognario, verificando, con ulteriori sopralluoghi effettuati anche stamani, l'avvenuto e corretto ripristino del sistema nell'area interessata dallo sversamento delle acque reflue.

Non è stato possibile escludere l'interessamento, seppur in ridotta misura, delle acque marine antistanti il predetto fosso e, conseguentemente è stato emesso dal Comune un divieto di balneazione nello specchio acqueo in prossimità dell'area interessata, oggetto di un continuo monitoraggio da parte della Guardia Costiera e in attesa delle successive analisi dell'Arpa anche sulle prospicienti acque marine.

Di quanto sopra, è stata naturalmente informata la competente Autorità Giudiziaria e sono in corso ulteriori accertamenti per l'individuazione delle responsabilità sull'incidente.

Civitavecchia

Immagine segnaposto

Operazione Mare Sicuro 2021 il bilancio della Guardia Costiera nel Lazio

Immagine segnaposto

Attracco nave portacontainer banchina 25

Immagine segnaposto

Attività sul territorio controlli e sanzioni

Immagine segnaposto

Giornata europea del mare