Nella tarda mattinata di oggi, la sala operativa della Guardia Costiera di Civitavecchia ha ricevuto via radio la chiamata "MAYDAY" da parte di uno dei tre membri dell'equipaggio, per un principio di incendio a bordo di un catamarano a vela di 16 metri in navigazione verso Civitavecchia, a circa 5 miglia dal porto. Si è attivata immediatamente la macchina dei soccorsi del Centro di coordinamento di soccorso marittimo della Direzione Marittima, inviando prontamente la motovedetta SAR CP 891 e la motobarca dei Vigili del Fuoco; tramite i sistemi di monitoraggio remoto, sono stati inoltre localizzati e dirottati in zona due pescherecci in ausilio alle operazioni di soccorso.

Giunta sul posto, la M/V CP 891 ha tratto in salvo gli occupanti del catamarano che erano riusciti a lasciare il natante ormai avvolto dalle fiamme e rifugiarsi a bordo della zattera di salvataggio. L'equipaggio della motovedetta della Guardia Costiera ha cosi provveduto a prendere a bordo i naufraghi e ad accertate le loro condizioni di salute, allertando il 118 per il successivo trasferimento del malcapitato non appena giunti in banchina. 

Concorreva alle attività anche la motovedetta V2064 della Guardia di Finanza, mentre i Vigili del Fuoco proseguivano le operazioni di spegnimento dell'incendio all'imbarcazione oramai semiaffondata.


07/05/2021 Civitavecchia

Nella tarda mattinata di oggi, la sala operativa della Guardia Costiera di Civitavecchia ha ricevuto via radio la chiamata "MAYDAY" da parte di uno dei tre membri dell'equipaggio, per un principio di incendio a bordo di un catamarano a vela di 16 metri in navigazione verso Civitavecchia, a circa 5 miglia dal porto. Si è attivata immediatamente la macchina dei soccorsi del Centro di coordinamento di soccorso marittimo della Direzione Marittima, inviando prontamente la motovedetta SAR CP 891 e la motobarca dei Vigili del Fuoco; tramite i sistemi di monitoraggio remoto, sono stati inoltre localizzati e dirottati in zona due pescherecci in ausilio alle operazioni di soccorso.

Giunta sul posto, la M/V CP 891 ha tratto in salvo gli occupanti del catamarano che erano riusciti a lasciare il natante ormai avvolto dalle fiamme e rifugiarsi a bordo della zattera di salvataggio. L'equipaggio della motovedetta della Guardia Costiera ha cosi provveduto a prendere a bordo i naufraghi e ad accertate le loro condizioni di salute, allertando il 118 per il successivo trasferimento del malcapitato non appena giunti in banchina. 

Concorreva alle attività anche la motovedetta V2064 della Guardia di Finanza, mentre i Vigili del Fuoco proseguivano le operazioni di spegnimento dell'incendio all'imbarcazione oramai semiaffondata.


Civitavecchia

Immagine segnaposto

Operazione Mare Sicuro 2021 il bilancio della Guardia Costiera nel Lazio

Immagine segnaposto

Attracco nave portacontainer banchina 25

Immagine segnaposto

Attività sul territorio controlli e sanzioni

Immagine segnaposto

Giornata europea del mare