Nel pomeriggio di oggi la Guardia Costiera di Capri ha effettuato il sequestro penale di un attrezzo da pesca di tipo palangaro,  costituito da circa 210 ami per una lunghezza di circa 250 metri, sprovvisto dei segnali marittimi diurni e notturni previsti dalla normativa vigente. L'attrezzo era ancorato nelle acque immediatamente prospicenti l'imboccatura del porto di Capri, costituendo un serio pericolo per la sicurezza della navigazione.

L'operazione si colloca nell'ambito dell'operazione "Mare Sicuro 2017" - coordinata dalla Direzione Marittima di Napoli – volta a prevenire situazioni pericolo per bagnanti e diportisti. La Guardia Costiera, alle dipendenze funzionali del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, con i suoi uomini e mezzi contribuisce quotidianamente al controllo sull'attività di pesca e sulla filiera ittica.

08/09/2017 Capri

Nel pomeriggio di oggi la Guardia Costiera di Capri ha effettuato il sequestro penale di un attrezzo da pesca di tipo palangaro,  costituito da circa 210 ami per una lunghezza di circa 250 metri, sprovvisto dei segnali marittimi diurni e notturni previsti dalla normativa vigente. L'attrezzo era ancorato nelle acque immediatamente prospicenti l'imboccatura del porto di Capri, costituendo un serio pericolo per la sicurezza della navigazione.

L'operazione si colloca nell'ambito dell'operazione "Mare Sicuro 2017" - coordinata dalla Direzione Marittima di Napoli – volta a prevenire situazioni pericolo per bagnanti e diportisti. La Guardia Costiera, alle dipendenze funzionali del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, con i suoi uomini e mezzi contribuisce quotidianamente al controllo sull'attività di pesca e sulla filiera ittica.

Capri

Immagine segnaposto

CONTROLLI DELLA GUARDIA COSTIERA DI CAPRI A TUTELA DEI CONSUMATORI FINALI

Immagine segnaposto

FESTEGGIAMENTI IN ONORE DI SANTA BARBARA PATRONA DELLA MARINA MILITARE

Immagine segnaposto

SOCCORSI 5 DIPORTISTI A BORDO DI UN NATANTE SEMIAFFONDATO NELLE ACQUE ANTISTANTI LA GROTTA BIANCA

Immagine segnaposto

IL COMANDANTE GENERALE IN VISITA ALLA SEDE DELLA GUARDIA COSTIERA DI CAPRI