Nella mattinata è stato soccorso un sub (U.C., di Vico Equense anni 35), dato per disperso da un familiare e da altre due persone che all'alba di oggi si trovavano in barca con lui al largo di Capri, fortunatamente in buone stato di salute.

Alle ore 05.45 circa perveniva la segnalazione telefonica alla Sala Operativa dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Capri che, immediatamente, ha attivato la macchina dei soccorsi. Sul posto veniva subito inviata la dipendente motovedetta CP 858 e, successivamente, anche il battello veloce GC A81 in dotazione a questo Ufficio.

Dalle prime informazioni raccolte il subacqueo disperso, intento ad effettuare pesca sportiva in apnea, era stato visto allontanarsi in direzione di Punta Carena e non aveva fatto ritorno nella zona e nei tempi concordati con gli altri diportisti che lo stavano aspettando in barca. Temendo quindi che fosse successo qualcosa durante l'immersione, l'Ufficio Circondariale Marittimo di Capri ha chiesto l'intervento del nucleo SUB della Guardia Costiera di Napoli, che ha cominciato a pattugliare i fondali nel tratto di mare antistante la zona indicata. Alle operazioni subacquee ha collaborato anche un'associazione di Diving isolana che si è prontamente prodigata nelle ricerche.

Dopo alcune ore di ricerche ininterrotte da parte dei mezzi nautici e dei subacquei, quando ormai si temeva il peggio, il battello GC A81, sulla base delle informazioni raccolta da alcuni pescatori presenti sul posto, finalmente riusciva ad individuare il malcapitato nella zona di Scoglio "Limmo", in buono stato di salute anche se un po' spaventato per essersi allontanato e per non essere riuscito a mettersi in contatto con i familiari e gli amici che lo attendevano in barca.

L'attività operativa degli uomini della Guardia Costiera, in questo periodo di grande affluenza di bagnanti e diportisti, continua ininterrottamente per garantire la sicurezza in mare e la salvaguardia della vita umana. Si ricorda che per ogni emergenza in mare è possibile contattare il Numero Blu 1530, al quale si prega di dare massima diffusione.

09/06/2015 Capri

Nella mattinata è stato soccorso un sub (U.C., di Vico Equense anni 35), dato per disperso da un familiare e da altre due persone che all'alba di oggi si trovavano in barca con lui al largo di Capri, fortunatamente in buone stato di salute.

Alle ore 05.45 circa perveniva la segnalazione telefonica alla Sala Operativa dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Capri che, immediatamente, ha attivato la macchina dei soccorsi. Sul posto veniva subito inviata la dipendente motovedetta CP 858 e, successivamente, anche il battello veloce GC A81 in dotazione a questo Ufficio.

Dalle prime informazioni raccolte il subacqueo disperso, intento ad effettuare pesca sportiva in apnea, era stato visto allontanarsi in direzione di Punta Carena e non aveva fatto ritorno nella zona e nei tempi concordati con gli altri diportisti che lo stavano aspettando in barca. Temendo quindi che fosse successo qualcosa durante l'immersione, l'Ufficio Circondariale Marittimo di Capri ha chiesto l'intervento del nucleo SUB della Guardia Costiera di Napoli, che ha cominciato a pattugliare i fondali nel tratto di mare antistante la zona indicata. Alle operazioni subacquee ha collaborato anche un'associazione di Diving isolana che si è prontamente prodigata nelle ricerche.

Dopo alcune ore di ricerche ininterrotte da parte dei mezzi nautici e dei subacquei, quando ormai si temeva il peggio, il battello GC A81, sulla base delle informazioni raccolta da alcuni pescatori presenti sul posto, finalmente riusciva ad individuare il malcapitato nella zona di Scoglio "Limmo", in buono stato di salute anche se un po' spaventato per essersi allontanato e per non essere riuscito a mettersi in contatto con i familiari e gli amici che lo attendevano in barca.

L'attività operativa degli uomini della Guardia Costiera, in questo periodo di grande affluenza di bagnanti e diportisti, continua ininterrottamente per garantire la sicurezza in mare e la salvaguardia della vita umana. Si ricorda che per ogni emergenza in mare è possibile contattare il Numero Blu 1530, al quale si prega di dare massima diffusione.

Capri

Immagine segnaposto

CONTROLLI DELLA GUARDIA COSTIERA DI CAPRI A TUTELA DEI CONSUMATORI FINALI

Immagine segnaposto

FESTEGGIAMENTI IN ONORE DI SANTA BARBARA PATRONA DELLA MARINA MILITARE

Immagine segnaposto

SOCCORSI 5 DIPORTISTI A BORDO DI UN NATANTE SEMIAFFONDATO NELLE ACQUE ANTISTANTI LA GROTTA BIANCA

Immagine segnaposto

IL COMANDANTE GENERALE IN VISITA ALLA SEDE DELLA GUARDIA COSTIERA DI CAPRI