Prosegue l’attività di controllo lungo la filiera della pesca da parte della Capitaneria di Porto di Brindisi, finalizzata a prevenire e scoraggiare la commercializzazione di prodotti ittici di dubbia provenienza. 
Diversi i controlli eseguiti nella giornata di domenica 18 u.s. a carico degli esercizi di ristorazione ubicati lungo la litoranea da Savelletri a Torre Canne.
Nel corso di un controllo presso un noto ristorante della località Forcatella, il personale della Sezione Polizia Marittima e Difesa Costiera della Capitaneria di Porto di Brindisi ha individuato, ben stipato all’interno di una cella surgelati (-18°), un consistente quantitativo di prodotto ittico, carente di qualsivoglia documento commerciale che consentisse ai militari di risalire lungo la filiera e, quindi, di dubbia provenienza.
Il prodotto, è stato sottoposto a sequestro amministrativo mentre al titolare dell’esercizio commerciale è stata comminata una sanzione amministrativa per violazioni in materia di tracciabilità, prevista fino ad un importo massimo di € 4.500 euro, in applicazione del decreto legislativo 9 gennaio 2012, n. 4 come modificato dalla legge 28 luglio 2016, n. 154.
L’attenzione della Guardia Costiera, a tutela dei consumatori e degli onesti operatori del settore, rimane alta e, come già anticipato nei giorni scorsi con analogo comunicato stampa, i controlli proseguiranno su tutto il territorio provinciale di competenza.
Per qualsiasi segnalazione si ricorda che sono attivi 24 ore su 24, 7 giorni su 7 il numero di centralino della Sala Operativa 0831521022 e la casella di posta elettronica so.cpbrindisi@mit.gov.it mentre, per le sole emergenze in mare, il numero blu 1530. 



20/03/2018 Brindisi Eventi

Prosegue l’attività di controllo lungo la filiera della pesca da parte della Capitaneria di Porto di Brindisi, finalizzata a prevenire e scoraggiare la commercializzazione di prodotti ittici di dubbia provenienza. 
Diversi i controlli eseguiti nella giornata di domenica 18 u.s. a carico degli esercizi di ristorazione ubicati lungo la litoranea da Savelletri a Torre Canne.
Nel corso di un controllo presso un noto ristorante della località Forcatella, il personale della Sezione Polizia Marittima e Difesa Costiera della Capitaneria di Porto di Brindisi ha individuato, ben stipato all’interno di una cella surgelati (-18°), un consistente quantitativo di prodotto ittico, carente di qualsivoglia documento commerciale che consentisse ai militari di risalire lungo la filiera e, quindi, di dubbia provenienza.
Il prodotto, è stato sottoposto a sequestro amministrativo mentre al titolare dell’esercizio commerciale è stata comminata una sanzione amministrativa per violazioni in materia di tracciabilità, prevista fino ad un importo massimo di € 4.500 euro, in applicazione del decreto legislativo 9 gennaio 2012, n. 4 come modificato dalla legge 28 luglio 2016, n. 154.
L’attenzione della Guardia Costiera, a tutela dei consumatori e degli onesti operatori del settore, rimane alta e, come già anticipato nei giorni scorsi con analogo comunicato stampa, i controlli proseguiranno su tutto il territorio provinciale di competenza.
Per qualsiasi segnalazione si ricorda che sono attivi 24 ore su 24, 7 giorni su 7 il numero di centralino della Sala Operativa 0831521022 e la casella di posta elettronica so.cpbrindisi@mit.gov.it mentre, per le sole emergenze in mare, il numero blu 1530. 



Eventi

Immagine segnaposto

SEQUESTRATE NEL PORTO DI BRINDISI 80 KG. DI COZZE NERE SGUSCIATE, PROVENIENTE DELLA GRECIA.-

Immagine segnaposto

SEQUESTRATA AREA DEMANIALE MARITTIMA DI 1.500 METRI QUADRATI ALL’INTERNO DELLA RISERVA NATURALE DI TORRE GUACETO

Immagine segnaposto

Recuperata esemplare di tartaruga marina in difficoltà

Immagine segnaposto

CONTINUA LA CAMPAGNA NAZIONALE "RETI FANTASMA"

Brindisi

Immagine segnaposto

GUARDIA COSTIERA SEQUESTRA OLTRE UN QUINTALE E MEZZO DI PRODOTTI ITTICI

Immagine segnaposto

ESERCITAZIONE ANTINCENDIO

Immagine segnaposto

Comunicato stampa Mare Sicuro

Immagine segnaposto

CONTROLLI DI POLIZIA DEMANIALE MARITTIMA E AMBIENTALE PORTO DI VILLANOVA DI OSTUNI