​Si è svolta nel tardo pomeriggio di ieri 21 luglio la cerimonia di intitolazione alla Guardia Costiera della piazza cosiddetta “Pedras Nieddas” di Bosa Marina in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario della fondazione del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera.

Presenti molti cittadini, il Vescovo della Diocesi di Alghero – Bosa, S.E. Monsignor Mauro Maria Morfino, il Capo del Compartimento Marittimo di Oristano, Capitano di Fregata (CP) Rodolfo Raiteri, le principali autorità civili, militari e religiose della Planargia, oltre che al Sindaco di Bosa Dottor. Luigi Mastino e alla Giunta Comunale.

Suggestiva la cornice dell’evento, con un nutrito schieramento di militari dell’ Ufficio Circondariale Marittimo di Bosa, rappresentanze dell’Associazione Marinai d’Italia, dell’ Associazione Nazionale Carabinieri, dell’ Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia, dell’ Associazione Militari in congedo, del Comitato locale della Croce Rossa di Bosa e del Comune di Bosa.

Momento centrale della cerimonia la scopertura della targa, a cura del sindaco di Bosa Luigi Mastino e del Comandante dell’ Ufficio Circondariale Marittimo di Bosa Tenente di Vascello (CP) Guido Avallone, del nuovo “Piazzale delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera (1865-2015)” a ricordare i 150 anni del Corpo delle Capitanerie di Porto.

Preceduta da un breve racconto della storia delle Capitanerie di Porto, la cerimonia è stata aperta dal Sindaco di Bosa, Dott. Luigi Mastino, che ha motivato la scelta del toponimo come riconoscimento ad una fondamentale istituzione, di cui ha sottolineato i tratti di grande professionalità e umanità che ne connotano da sempre l’impegno, non mancando di evidenziare lo speciale rapporto di collaborazione con l’ Ufficio Circondariale Marittimo di Bosa.

Ha preso quindi la parola il Capo dell’ Ufficio Circondariale Marittimo di Bosa Tenente di Vascello (CP) Guido Avallone, che ha ringraziato il Sindaco per “l’importante riconoscimento che dimostra l’unione d’intenti tra Guardia Costiera ed Amministrazione civica di Bosa che da anni collaborano fianco a fianco per la tutela dell’ ambiente marino e costiero di tutta la Planargia e della sua gente”.

Infine, la targa è stata benedetta con funzione solenne celebrata da S.E. il Vescovo della diocesi di Alghero – Bosa, Mons. Monsignor Mauro Maria Morfino.

Bosa, 22 luglio 2015

IL COMANDANTE

Tenente di Vascello (CP) Guido AVALLONE

22/07/2015 Bosa Eventi

​Si è svolta nel tardo pomeriggio di ieri 21 luglio la cerimonia di intitolazione alla Guardia Costiera della piazza cosiddetta “Pedras Nieddas” di Bosa Marina in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario della fondazione del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera.

Presenti molti cittadini, il Vescovo della Diocesi di Alghero – Bosa, S.E. Monsignor Mauro Maria Morfino, il Capo del Compartimento Marittimo di Oristano, Capitano di Fregata (CP) Rodolfo Raiteri, le principali autorità civili, militari e religiose della Planargia, oltre che al Sindaco di Bosa Dottor. Luigi Mastino e alla Giunta Comunale.

Suggestiva la cornice dell’evento, con un nutrito schieramento di militari dell’ Ufficio Circondariale Marittimo di Bosa, rappresentanze dell’Associazione Marinai d’Italia, dell’ Associazione Nazionale Carabinieri, dell’ Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia, dell’ Associazione Militari in congedo, del Comitato locale della Croce Rossa di Bosa e del Comune di Bosa.

Momento centrale della cerimonia la scopertura della targa, a cura del sindaco di Bosa Luigi Mastino e del Comandante dell’ Ufficio Circondariale Marittimo di Bosa Tenente di Vascello (CP) Guido Avallone, del nuovo “Piazzale delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera (1865-2015)” a ricordare i 150 anni del Corpo delle Capitanerie di Porto.

Preceduta da un breve racconto della storia delle Capitanerie di Porto, la cerimonia è stata aperta dal Sindaco di Bosa, Dott. Luigi Mastino, che ha motivato la scelta del toponimo come riconoscimento ad una fondamentale istituzione, di cui ha sottolineato i tratti di grande professionalità e umanità che ne connotano da sempre l’impegno, non mancando di evidenziare lo speciale rapporto di collaborazione con l’ Ufficio Circondariale Marittimo di Bosa.

Ha preso quindi la parola il Capo dell’ Ufficio Circondariale Marittimo di Bosa Tenente di Vascello (CP) Guido Avallone, che ha ringraziato il Sindaco per “l’importante riconoscimento che dimostra l’unione d’intenti tra Guardia Costiera ed Amministrazione civica di Bosa che da anni collaborano fianco a fianco per la tutela dell’ ambiente marino e costiero di tutta la Planargia e della sua gente”.

Infine, la targa è stata benedetta con funzione solenne celebrata da S.E. il Vescovo della diocesi di Alghero – Bosa, Mons. Monsignor Mauro Maria Morfino.

Bosa, 22 luglio 2015

IL COMANDANTE

Tenente di Vascello (CP) Guido AVALLONE

Eventi

Immagine segnaposto

DOPPIO INTERVENTO NELLA PRIMA DOMENICA D'ESTATE 2019

Immagine segnaposto

BOSA, TRASPORTO PASSEGGERI ABUSIVO IN MARE

Immagine segnaposto

CAMBIO AL VERTICE DELL’ UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO – GUARDIA COSTIERA DI BOSA

Immagine segnaposto

GUARDIA COSTIERA DI BOSA E CROCE ROSSA RECUPERANO UN INFORTUNATO A CALA CUMPULTITTU

Bosa

Immagine segnaposto

DOPPIO INTERVENTO NELLA PRIMA DOMENICA D'ESTATE 2019

Immagine segnaposto

BOSA, TRASPORTO PASSEGGERI ABUSIVO IN MARE

Immagine segnaposto

CAMBIO AL VERTICE DELL’ UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO – GUARDIA COSTIERA DI BOSA

Immagine segnaposto

GUARDIA COSTIERA DI BOSA E CROCE ROSSA RECUPERANO UN INFORTUNATO A CALA CUMPULTITTU