Nella mattinata di odierna, la Guardia Costiera di Bosa ha portato a conclusione un’operazione di polizia marittima a tutela dell’ambiente marino e del rispetto delle leggi sulla pesca nonché in materia di sicurezza della navigazione.

In particolare il personale della Guardia Costiera di Bosa, a bordo del dipendente mezzo nautico G.C. A63, ha recuperato e sottoposto a sequestro (contro ignoti) una rete da pesca da posta, della lunghezza di circa 300 metri, posizionata illegalmente all’ interno del porto di Bosa in prossimità dell’ imboccatura, priva di pescato ma potenzialmente pericolosa per la sicurezza della navigazione.


IL COMANDANTE

Tenente di Vascello (CP) Guido AVALLONE


26/02/2016 Bosa Eventi

Nella mattinata di odierna, la Guardia Costiera di Bosa ha portato a conclusione un’operazione di polizia marittima a tutela dell’ambiente marino e del rispetto delle leggi sulla pesca nonché in materia di sicurezza della navigazione.

In particolare il personale della Guardia Costiera di Bosa, a bordo del dipendente mezzo nautico G.C. A63, ha recuperato e sottoposto a sequestro (contro ignoti) una rete da pesca da posta, della lunghezza di circa 300 metri, posizionata illegalmente all’ interno del porto di Bosa in prossimità dell’ imboccatura, priva di pescato ma potenzialmente pericolosa per la sicurezza della navigazione.


IL COMANDANTE

Tenente di Vascello (CP) Guido AVALLONE


Eventi

Immagine segnaposto

DOPPIO INTERVENTO NELLA PRIMA DOMENICA D'ESTATE 2019

Immagine segnaposto

BOSA, TRASPORTO PASSEGGERI ABUSIVO IN MARE

Immagine segnaposto

CAMBIO AL VERTICE DELL’ UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO – GUARDIA COSTIERA DI BOSA

Immagine segnaposto

GUARDIA COSTIERA DI BOSA E CROCE ROSSA RECUPERANO UN INFORTUNATO A CALA CUMPULTITTU

Bosa

Immagine segnaposto

DOPPIO INTERVENTO NELLA PRIMA DOMENICA D'ESTATE 2019

Immagine segnaposto

BOSA, TRASPORTO PASSEGGERI ABUSIVO IN MARE

Immagine segnaposto

CAMBIO AL VERTICE DELL’ UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO – GUARDIA COSTIERA DI BOSA

Immagine segnaposto

GUARDIA COSTIERA DI BOSA E CROCE ROSSA RECUPERANO UN INFORTUNATO A CALA CUMPULTITTU