Il Generale di Squadra Aerea Fernando GIANCOTTI, Comandante del Comando Scuole A.M./3ª Regione Aerea, nonché del Presidio Militare di Bari, ha fatto visita alla Direzione Marittima della Puglia e Basilicata jonica.

Accolto dal Contrammiraglio (CP) Giuseppe MELI, il Gen. S.A. GIANCOTTI ha avuto modo di visionare le apparecchiature ed i sistemi di monitoraggio del traffico navale in uso alla Sala Operativa, ove il Capo Reparto Operativo C.V. (CP) Antonio CATINO ha descritto e rappresentato all'illustre ospite le competenze esclusive del Corpo in materia di ricerca e soccorso, e la giurisdizione del 6° M.R.S.C. nell'ambito del sistema SAR nazionale, soffermandosi brevemente sulla storia e l'evoluzione dei principali sistemi in uso (VTS, VMS, AIS).

La visita è proseguita presso la Stazione Satellitare COSPAS-SARSAT, ove il Direttore C.F. (CP) Pantaleo DELL'OLIO ha illustrato il Sistema satellitare di localizzazione, evidenziandone l'importanza per l'attivazione immediata delle operazioni di soccorso, unitamente alle modalità di attivazione dei principali trasmettitori di emergenza (beacon).

Il Gen. GIANCOTTI ha particolarmente ammirato le moderne tecnologie di cui può avvalersi il Corpo, pronunciando parole di vivo apprezzamento per il lavoro svolto con passione, spirito di sacrificio e abnegazione dagli uomini e le donne delle Capitanerie di porto.

La visita si è conclusa con l'imbarco sulla Motovedetta CP 268, a bordo della quale è stata effettuata una breve navigazione in ambito portuale e lungo il litorale meridionale cittadino.

23/05/2017 Bari Eventi

Il Generale di Squadra Aerea Fernando GIANCOTTI, Comandante del Comando Scuole A.M./3ª Regione Aerea, nonché del Presidio Militare di Bari, ha fatto visita alla Direzione Marittima della Puglia e Basilicata jonica.

Accolto dal Contrammiraglio (CP) Giuseppe MELI, il Gen. S.A. GIANCOTTI ha avuto modo di visionare le apparecchiature ed i sistemi di monitoraggio del traffico navale in uso alla Sala Operativa, ove il Capo Reparto Operativo C.V. (CP) Antonio CATINO ha descritto e rappresentato all'illustre ospite le competenze esclusive del Corpo in materia di ricerca e soccorso, e la giurisdizione del 6° M.R.S.C. nell'ambito del sistema SAR nazionale, soffermandosi brevemente sulla storia e l'evoluzione dei principali sistemi in uso (VTS, VMS, AIS).

La visita è proseguita presso la Stazione Satellitare COSPAS-SARSAT, ove il Direttore C.F. (CP) Pantaleo DELL'OLIO ha illustrato il Sistema satellitare di localizzazione, evidenziandone l'importanza per l'attivazione immediata delle operazioni di soccorso, unitamente alle modalità di attivazione dei principali trasmettitori di emergenza (beacon).

Il Gen. GIANCOTTI ha particolarmente ammirato le moderne tecnologie di cui può avvalersi il Corpo, pronunciando parole di vivo apprezzamento per il lavoro svolto con passione, spirito di sacrificio e abnegazione dagli uomini e le donne delle Capitanerie di porto.

La visita si è conclusa con l'imbarco sulla Motovedetta CP 268, a bordo della quale è stata effettuata una breve navigazione in ambito portuale e lungo il litorale meridionale cittadino.

Eventi

Immagine segnaposto

NAVE ROBERTO ARINGHIERI RICEVE LE MASSIME AUTORITA' CITTADINE A BORDO

Immagine segnaposto

IL CAPO DI STATO MAGGIORE DELLA MARINA, AMMIRAGLIO DI SQUADRA ENRICO CREDENDINO, INCONTRA I MILITARI DELLA DIREZIONE MARITTIMA DI BARI.

Immagine segnaposto

VASTA OPERAZIONE DELLA GUARDIA COSTIERA IN PUGLIA CONTRO LA PESCA ILLEGALE, A TUTELA DELLE RISORSE ITTICHE E DEL CONSUMATORE FINALE: DENUNCE E SANZIONI PER CIRCA 100000 €.

Immagine segnaposto

CAMBIO DI COMANDO ALLA DIREZIONE MARITTIMA DELLA PUGLIA BASILICATA JONICA E CAPITANERIA DI PORTO DI BARI.

Bari

Immagine segnaposto

NAVE ROBERTO ARINGHIERI RICEVE LE MASSIME AUTORITA' CITTADINE A BORDO

Immagine segnaposto

IL CAPO DI STATO MAGGIORE DELLA MARINA, AMMIRAGLIO DI SQUADRA ENRICO CREDENDINO, INCONTRA I MILITARI DELLA DIREZIONE MARITTIMA DI BARI.

Immagine segnaposto

VASTA OPERAZIONE DELLA GUARDIA COSTIERA IN PUGLIA CONTRO LA PESCA ILLEGALE, A TUTELA DELLE RISORSE ITTICHE E DEL CONSUMATORE FINALE: DENUNCE E SANZIONI PER CIRCA 100000 €.

Immagine segnaposto

CAMBIO DI COMANDO ALLA DIREZIONE MARITTIMA DELLA PUGLIA BASILICATA JONICA E CAPITANERIA DI PORTO DI BARI.