Nel corso del pomeriggio, alla sala operativa della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera è giunta una chiamata di soccorso, con cui si segnalava la presenza di un sub in difficoltà in località "Fimmina motta", nei pressi del faro "Santa Croce", nel Comune di Augusta, a causa dell'improvviso ingrossamento del mare dovuto al repentino peggioramento delle condizioni metereologiche, con sostenute raffiche di vento.

Immediatamente, è stata dirottata in zona la squadra "MARE SICURO": non appena giunti, ci si è prodigati al fine di far aggrappare il malcapitato, che non riusciva a guadagnare la riva a causa della forte risacca, ad un salvagente lanciato da terra. Il sub è quindi stato trascinato, di forza, fino alla scogliera, grazie alla cima cui era legata la ciambella, e tirato su.

Fortunatamente, si è trattato solo di un grosso spavento, perché le sue condizioni di salute erano buone.    

Si raccomanda di prestare massima attenzione allo stato del mare e del tempo, e di non avventurarsi in acqua nel momento in cui le condizioni meteomarine dovessero volgere al peggio.

 

Augusta, 15 luglio 2020.

15/07/2020 Augusta

Nel corso del pomeriggio, alla sala operativa della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera è giunta una chiamata di soccorso, con cui si segnalava la presenza di un sub in difficoltà in località "Fimmina motta", nei pressi del faro "Santa Croce", nel Comune di Augusta, a causa dell'improvviso ingrossamento del mare dovuto al repentino peggioramento delle condizioni metereologiche, con sostenute raffiche di vento.

Immediatamente, è stata dirottata in zona la squadra "MARE SICURO": non appena giunti, ci si è prodigati al fine di far aggrappare il malcapitato, che non riusciva a guadagnare la riva a causa della forte risacca, ad un salvagente lanciato da terra. Il sub è quindi stato trascinato, di forza, fino alla scogliera, grazie alla cima cui era legata la ciambella, e tirato su.

Fortunatamente, si è trattato solo di un grosso spavento, perché le sue condizioni di salute erano buone.    

Si raccomanda di prestare massima attenzione allo stato del mare e del tempo, e di non avventurarsi in acqua nel momento in cui le condizioni meteomarine dovessero volgere al peggio.

 

Augusta, 15 luglio 2020.

Augusta

Immagine segnaposto

Operazione di polizia “SpINNaker”, volta al controllo della filiera della pesca

Immagine segnaposto

Visita alla Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Augusta del Direttore Marittimo della Sicilia Orientale, Contrammiraglio Antonio RANIERI

Immagine segnaposto

Controlli sulla filiera della pesca – Operazione complessa di polizia denominata “ALALONGA 2023” – Sequestri e sanzioni

Immagine segnaposto

Pesca in porto – Sequestro dell’attrezzatura, del pescato e sanzione