Continua l’attività Search and  Rescue (Ricerca e soccorso in mare) da parte della Guardia Costiera di Agropoli agli ordini del Tenente di Vascello Rosario FLORIO.

Nel primo pomeriggio di oggi è pervenuta una richiesta di soccorso alla Centrale Operativa dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Agropoli per la rottura delle vele di maestra di una imbarcazione a vela a circa un miglio al traverso del porto di Agropoli.

  Immediatamente veniva disposta in zona operazioni la Motovedetta CP 855, condotta dal Maresciallo Mazzella Di Bosco, che traeva in salvo 5 persone fortemente spaventate per il forte vento di Maestrale e per il rapido sbandamento dell’unità.

L’unità veniva recuperata e trainata all’interno del Porto di Agropoli da parte di un concessionario del porto.

  Oltre ad un inevitabile e comprensibile spavento, nessuna problema è stato comunque riscontrato ai malcapitati.

Gli accertamenti continuano per comprendere quali cause tecniche abbiano causato le rotture delle vele di maestra quasi sicuramente dipendente dal peggioramento rapido delle condimeteo in zona.

Si raccomanda l’utilizzo del numero verde 1530 per le emergenze in mare.

25/07/2015 Agropoli Eventi

Continua l’attività Search and  Rescue (Ricerca e soccorso in mare) da parte della Guardia Costiera di Agropoli agli ordini del Tenente di Vascello Rosario FLORIO.

Nel primo pomeriggio di oggi è pervenuta una richiesta di soccorso alla Centrale Operativa dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Agropoli per la rottura delle vele di maestra di una imbarcazione a vela a circa un miglio al traverso del porto di Agropoli.

  Immediatamente veniva disposta in zona operazioni la Motovedetta CP 855, condotta dal Maresciallo Mazzella Di Bosco, che traeva in salvo 5 persone fortemente spaventate per il forte vento di Maestrale e per il rapido sbandamento dell’unità.

L’unità veniva recuperata e trainata all’interno del Porto di Agropoli da parte di un concessionario del porto.

  Oltre ad un inevitabile e comprensibile spavento, nessuna problema è stato comunque riscontrato ai malcapitati.

Gli accertamenti continuano per comprendere quali cause tecniche abbiano causato le rotture delle vele di maestra quasi sicuramente dipendente dal peggioramento rapido delle condimeteo in zona.

Si raccomanda l’utilizzo del numero verde 1530 per le emergenze in mare.

Eventi

Immagine segnaposto

operazione-‘Alento-river

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera di Agropoli soccorre sei diportisti a punta licosa

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera di Agropoli soccorre due diportisti a largo di punta licosa

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera di Agropoli soccorre una passeggera su nave da crociera

Agropoli

Immagine segnaposto

Visita ufficiale del Cappelano Militare Capo Don Caludio Mancuso alla Guardia Costiera di Agropoli

Immagine segnaposto

Agropoli. Sversamenti fiume Solofrone

Immagine segnaposto

sotto sequestro strutture turistico ricettive e centri sportivi che non rispettano la normativa ambientale

Immagine segnaposto

"Costa del Cilento: sotto sequestro strutture alberghiere, villaggi e piscine che non rispettano la normativa ambientale"