Oggi, martedì 3 luglio, il Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d'Armata Giovanni Nistri, si è recato in visita alla sede del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera. Ad accoglierlo, il Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino e il Vice Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Antonio Basile. Dopo la firma del Libro d'onore e la tradizionale consegna del crest, il Generale Nistri ha assistito a una presentazione, a cura dell'Ammiraglio Pettorino, incentrata sulle principali linee di azione del Corpo in favore della collettività, a tutela degli interessi civili e produttivi del mare e dei porti.

La visita è proseguita presso la Centrale Operativa del Comando Generale, Centro nazionale di Coordinamento dei soccorsi in mare, il cui funzionamento è stato descritto dal Capo 3° Reparto – Piani e operazioni, Contrammiraglio Sergio Liardo.

Un particolare approfondimento, curato dal Capo Centrale Operativa, Capitano di Vascello Andrea Tassara, è stato dedicato ai numerosi sistemi di monitoraggio del traffico marittimo, a disposizione della Guardia Costiera, per garantire la sicurezza della navigazione e la protezione dell'ambiente marino.



03/07/2018 Roma Attività

Oggi, martedì 3 luglio, il Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d'Armata Giovanni Nistri, si è recato in visita alla sede del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera. Ad accoglierlo, il Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino e il Vice Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Antonio Basile. Dopo la firma del Libro d'onore e la tradizionale consegna del crest, il Generale Nistri ha assistito a una presentazione, a cura dell'Ammiraglio Pettorino, incentrata sulle principali linee di azione del Corpo in favore della collettività, a tutela degli interessi civili e produttivi del mare e dei porti.

La visita è proseguita presso la Centrale Operativa del Comando Generale, Centro nazionale di Coordinamento dei soccorsi in mare, il cui funzionamento è stato descritto dal Capo 3° Reparto – Piani e operazioni, Contrammiraglio Sergio Liardo.

Un particolare approfondimento, curato dal Capo Centrale Operativa, Capitano di Vascello Andrea Tassara, è stato dedicato ai numerosi sistemi di monitoraggio del traffico marittimo, a disposizione della Guardia Costiera, per garantire la sicurezza della navigazione e la protezione dell'ambiente marino.



Attività

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera al 58^ Salone Nautico di Genova

Immagine segnaposto

L’Italia assume la Presidenza del European Coast Guard Functions Forum

Immagine segnaposto

Firmato protocollo d’intesa tra la Direzione Marittima di Pescara e l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo

Immagine segnaposto

Il mare di Jesolo più sicuro grazie al mezzo nautico acquistato dalla città per la Guardia Costiera

Roma

Immagine segnaposto

Comunicato stampa 17 settembre 2018

Immagine segnaposto

Una delegazione della Guardia Costiera statunitense al Comando Generale per discutere di tematiche di comune interesse

Immagine segnaposto

Una delegazione della Guardia Costiera giapponese in visita al Comando Generale

Immagine segnaposto

Il Capo di Gabinetto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in visita al Comando Generale