​Lo scorso 2 dicembre, si è tenuta, presso il tempio-sacrario nazionale di Porto Marghera, la tradizionale cerimonia in memoria dei Caduti del Mare e dei Porti d'Italia.

Il rito, organizzato dalla fondazione Opera Santa Maria del Porto (Mariport) in collaborazione con la Direzione Marittima del Veneto e l'Autorità di Sistema portuale del Nord Adriatico, è stato officiato da Mons. Dino Pistolato.

Alla cerimonia, hanno partecipato il Direttore Marittimo del Veneto, Contrammiraglio Piero Pellizzari ed il Presidente dell'Opera Santa Maria del Porto, Ing. Alfredo Baroncini.

L'evento, ha visto anche la grande partecipazione di autorità civili e militari, tra le quali il Vice Prefetto Vicario Dr. Cento, il Presidente dell'Autorità di Sistema portuale Pino Musolino nonchè la presenza delle Associazioni d'Arma e Combattentistiche.

Nell'occasione è stata scoperta una lapide in ricordo dei dispersi in mare nel naufragio della Motonave Tito Campanella, affondata nel golfo di Biscaglia il 14 gennaio 1984.

La Capitaneria di porto di Venezia ha onorato i Caduti e la Bandiera della Marina Mercantile con il tradizionale picchetto, accompagnato dalla banda musicale "Città di Spinea" e la posa di una corona d'alloro nella Cappella "Stella Maris".


05/12/2018 Venezia

​Lo scorso 2 dicembre, si è tenuta, presso il tempio-sacrario nazionale di Porto Marghera, la tradizionale cerimonia in memoria dei Caduti del Mare e dei Porti d'Italia.

Il rito, organizzato dalla fondazione Opera Santa Maria del Porto (Mariport) in collaborazione con la Direzione Marittima del Veneto e l'Autorità di Sistema portuale del Nord Adriatico, è stato officiato da Mons. Dino Pistolato.

Alla cerimonia, hanno partecipato il Direttore Marittimo del Veneto, Contrammiraglio Piero Pellizzari ed il Presidente dell'Opera Santa Maria del Porto, Ing. Alfredo Baroncini.

L'evento, ha visto anche la grande partecipazione di autorità civili e militari, tra le quali il Vice Prefetto Vicario Dr. Cento, il Presidente dell'Autorità di Sistema portuale Pino Musolino nonchè la presenza delle Associazioni d'Arma e Combattentistiche.

Nell'occasione è stata scoperta una lapide in ricordo dei dispersi in mare nel naufragio della Motonave Tito Campanella, affondata nel golfo di Biscaglia il 14 gennaio 1984.

La Capitaneria di porto di Venezia ha onorato i Caduti e la Bandiera della Marina Mercantile con il tradizionale picchetto, accompagnato dalla banda musicale "Città di Spinea" e la posa di una corona d'alloro nella Cappella "Stella Maris".


Venezia

Immagine segnaposto

Sicurezza della navigazione e monitoraggio del traffico marittimo: a Venezia la 15^ riunione del “Mediterranean Expert Working Group”

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale in visita alla Direzione Marittima di Venezia

Immagine segnaposto

Il vice Ministro dei Trasporti on. RIXI visita il porto di Venezia e la Sala Operativa della Guardia Costiera