foto accordo dogana.jpg​Lo scorso 3 dicembre, presso la sede della Capitaneria di porto di Trapani, il Capo del Compartimento Marittimo e Comandante del porto, Capitano di Vascello  Giuseppe Guccione, e il Direttore dell'Ufficio delle Dogane di Trapani, dottor Rappa Gaspare, hanno siglato un protocollo d'intesa volto ad incrementare i controlli a bordo delle navi per la verifica della percentuale di zolfo nei carburanti ad uso marittimo, potenziale causa di inquinamento atmosferico.

L'accordo, in particolare, disciplina i criteri e le modalità operative relative allo svolgimento delle attività di analisi sui campioni di combustibile marittimo da prelevare dai serbatoi delle unità navali che scalano i porti di tutto il Compartimento Marittimo di Trapani. Tali procedure traggono origine dalle normative  nazionali e comunitarie in tema di tutela dell'ambiente e del territorio. 

04/12/2015 Trapani Eventi Norme e regolamenti

foto accordo dogana.jpg​Lo scorso 3 dicembre, presso la sede della Capitaneria di porto di Trapani, il Capo del Compartimento Marittimo e Comandante del porto, Capitano di Vascello  Giuseppe Guccione, e il Direttore dell'Ufficio delle Dogane di Trapani, dottor Rappa Gaspare, hanno siglato un protocollo d'intesa volto ad incrementare i controlli a bordo delle navi per la verifica della percentuale di zolfo nei carburanti ad uso marittimo, potenziale causa di inquinamento atmosferico.

L'accordo, in particolare, disciplina i criteri e le modalità operative relative allo svolgimento delle attività di analisi sui campioni di combustibile marittimo da prelevare dai serbatoi delle unità navali che scalano i porti di tutto il Compartimento Marittimo di Trapani. Tali procedure traggono origine dalle normative  nazionali e comunitarie in tema di tutela dell'ambiente e del territorio. 

Trapani

Immagine segnaposto

Trapani: operazione "un posto al sole"

Immagine segnaposto

Attività di controllo denominata “Phoenix 3”