Oggi, martedì 31 ottobre, il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Vincenzo Melone, ha partecipato alla Giornata di Studio "Lotta al terrorismo internazionale e tutela dei diritti umani", tenuta presso la sede del Campus Luigi Einaudi dell'Università di Torino.

La giornata, coordinata dal prof. Giuseppe Porro, Ordinario di Diritto Internazionale dell'Università di Torino, e dal prof. Pierpaolo Rivello, Procuratore Generale militare presso la Corte di Cassazione, ha visto la presenza di numerosi e illustri relatori, tra i quali il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Claudio Graziano.

L'Ammiraglio Melone, nel corso del suo intervento, ha esposto i principali compiti svolti dalla Guardia Costiera, focalizzandosi in modo particolare sulla normativa di riferimento per l'attività di ricerca e soccorso in mare e sulla crisi migratoria che ha coinvolto negli ultimi anni il Mediterraneo centrale. La platea, composta anche da molti professori, studenti dell'Università di Torino e Ufficiali della Scuola di Applicazione dell'Esercito, ha mostrato grande apprezzamento per la proiezione dell'ultimo video istituzionale del Corpo, "Soccorso, assistenza e sicurezza", che mostra scene tratte da attività operativa nel Mediterraneo centrale. L'Ammiraglio ha concluso il suo intervento ricordando che "la gestione di eventi di soccorso in mare di così immani proporzioni, che pongono in pericolo la vita di migliaia di esseri umani, rappresenta soltanto un "sintomo" di una "malattia" che nasce e si sviluppa altrove, sulla terra ferma, e lì va affrontata al fine di porvi reale, effettivo rimedio".



31/10/2017 Torino Attività Eventi

Oggi, martedì 31 ottobre, il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Vincenzo Melone, ha partecipato alla Giornata di Studio "Lotta al terrorismo internazionale e tutela dei diritti umani", tenuta presso la sede del Campus Luigi Einaudi dell'Università di Torino.

La giornata, coordinata dal prof. Giuseppe Porro, Ordinario di Diritto Internazionale dell'Università di Torino, e dal prof. Pierpaolo Rivello, Procuratore Generale militare presso la Corte di Cassazione, ha visto la presenza di numerosi e illustri relatori, tra i quali il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Claudio Graziano.

L'Ammiraglio Melone, nel corso del suo intervento, ha esposto i principali compiti svolti dalla Guardia Costiera, focalizzandosi in modo particolare sulla normativa di riferimento per l'attività di ricerca e soccorso in mare e sulla crisi migratoria che ha coinvolto negli ultimi anni il Mediterraneo centrale. La platea, composta anche da molti professori, studenti dell'Università di Torino e Ufficiali della Scuola di Applicazione dell'Esercito, ha mostrato grande apprezzamento per la proiezione dell'ultimo video istituzionale del Corpo, "Soccorso, assistenza e sicurezza", che mostra scene tratte da attività operativa nel Mediterraneo centrale. L'Ammiraglio ha concluso il suo intervento ricordando che "la gestione di eventi di soccorso in mare di così immani proporzioni, che pongono in pericolo la vita di migliaia di esseri umani, rappresenta soltanto un "sintomo" di una "malattia" che nasce e si sviluppa altrove, sulla terra ferma, e lì va affrontata al fine di porvi reale, effettivo rimedio".



Eventi

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera al 58^ Salone Nautico di Genova

Immagine segnaposto

L’Italia assume la Presidenza del European Coast Guard Functions Forum

Immagine segnaposto

Il mare di Jesolo più sicuro grazie al mezzo nautico acquistato dalla città per la Guardia Costiera

Immagine segnaposto

Il Ministro dell’Ambiente in visita alla Direzione Marittima di Olbia

Torino

Immagine segnaposto

Torino: un albero in memoria di Francesco Cetrola