​Mercoledì, 11 ottobre, a Venezia, presso la sede dell'Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico settentrionale, si è tenuto l'incontro tra i rappresentanti delle Amministrazioni Marittime degli Stati della Regione Adriatico-Ionica (Italia, Slovenia, Croazia, Montenegro, Albania, e Grecia). L'Italia è stata rappresentata da una delegazione composta dall'Ammiraglio Piero Pellizzari e da altri rappresentanti del Comando generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera.

Nel corso dell'incontro sono state definite le linee d'azione comuni per procedere alla predisposizione di una proposta progettuale condivisa da candidare per l'accesso ai finanziamenti che saranno stanziati nell'ambito del 2° bando del Programma Interreg transnazionale ADRION 2014 – 2020 previsto in pubblicazione ad inizio del 2018.

Il progetto, denominato EURopean nEtworK of Maritime Administrations in the Adriatic-Ionian Region (EUREKA), vede la Guardia Costiera italiana in veste di capofila e comprende, tra i partner, anche Rete Autostrade Mediterranee Spa, società in house del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che ha l'obiettivo di attuare il Programma Nazionale delle Autostrade del Mare all'interno del più ampio contesto della Rete Trans-Europea dei Trasporti (TEN-T).

EUREKA è finalizzato al supporto gestionale e finanziario di un Gruppo di Lavoro Internazionale di esperti per il conseguimento di specifici obiettivi in materia di monitoraggio e gestione del trasporto marittimo tesi a dare concreta attuazione alle azioni prioritarie già individuate nell'ambito della tematica "Maritime transport" afferente il 2° pilastxro del Piano di Azione della Strategia adottata dall'Unione Europea per la Regione Adriatico-Ionica (EUSAIR).


12/10/2017 Venezia Attività Eventi

​Mercoledì, 11 ottobre, a Venezia, presso la sede dell'Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico settentrionale, si è tenuto l'incontro tra i rappresentanti delle Amministrazioni Marittime degli Stati della Regione Adriatico-Ionica (Italia, Slovenia, Croazia, Montenegro, Albania, e Grecia). L'Italia è stata rappresentata da una delegazione composta dall'Ammiraglio Piero Pellizzari e da altri rappresentanti del Comando generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera.

Nel corso dell'incontro sono state definite le linee d'azione comuni per procedere alla predisposizione di una proposta progettuale condivisa da candidare per l'accesso ai finanziamenti che saranno stanziati nell'ambito del 2° bando del Programma Interreg transnazionale ADRION 2014 – 2020 previsto in pubblicazione ad inizio del 2018.

Il progetto, denominato EURopean nEtworK of Maritime Administrations in the Adriatic-Ionian Region (EUREKA), vede la Guardia Costiera italiana in veste di capofila e comprende, tra i partner, anche Rete Autostrade Mediterranee Spa, società in house del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che ha l'obiettivo di attuare il Programma Nazionale delle Autostrade del Mare all'interno del più ampio contesto della Rete Trans-Europea dei Trasporti (TEN-T).

EUREKA è finalizzato al supporto gestionale e finanziario di un Gruppo di Lavoro Internazionale di esperti per il conseguimento di specifici obiettivi in materia di monitoraggio e gestione del trasporto marittimo tesi a dare concreta attuazione alle azioni prioritarie già individuate nell'ambito della tematica "Maritime transport" afferente il 2° pilastxro del Piano di Azione della Strategia adottata dall'Unione Europea per la Regione Adriatico-Ionica (EUSAIR).


Eventi

Immagine segnaposto

“Filmare il mare”: al Comando Generale, il secondo corso di formazione professionale per giornalisti

Immagine segnaposto

14^ riunione del Mediterranean Expert Working Group

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera partecipa alla UfM Stakeholder Conference on Blue Economy

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera al Photolux Festival 2017

Venezia

Immagine segnaposto

A Venezia, la conferenza finale del progetto EASYCONNECTING, per l’implementazione della Strategia EUSAIR