Nella giornata di oggi, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, in visita a Pozzallo (RG), ha incontrato presso la Capitaneria di porto una rappresentanza del personale della Guardia Costiera in servizio sul territorio siciliano, per dimostrare la propria vicinanza agli uomini e alle donne del Corpo impegnati quotidianamente nei vari scenari operativi. Accompagnato dal Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Vincenzo Melone, il Ministro Delrio si è poi recato a bordo della nave Dattilo della Guardia Costiera (CP 940), ormeggiata alla banchina "di riva" del porto di Pozzallo, per incontrare l'equipaggio e i giornalisti.

Durante la conferenza stampa è stato fatto un bilancio delle attività svolte dalla Guardia Costiera nel 2017. Nell'occasione, il Comandante Generale ha presentato in anteprima il nuovo calendario istituzionale della Guardia Costiera 2018 - dedicato alle tre figure operative del Corpo: l'aerosoccorritore, l'operatore subacqueo e il soccorritore marittimo - facendo omaggio della prima copia al Ministro il quale, subito dopo, ha consegnato gli attestati di abilitazione per i frequentatori del 1° corso di "Soccorritore marittimo", qualifica istituita di recente con decreto Ministeriale n. 405 in data 9 agosto 2017.

La visita, iniziata con la firma sul libro d'onore della nave, si è conclusa con la consegna al Ministro del Crest della Capitaneria di porto di Pozzallo e di quello di nave Dattilo.

Il momento di incontro ha rappresentato l'occasione, per il Ministro Delrio e l'Ammiraglio Melone, per formulare congiuntamente gli auguri natalizi a tutto il personale del Corpo, che anche durante le festività continuerà a vigilare e ad operare in prima linea a salvaguardia della vita umana in mare e della sicurezza della navigazione.


19/12/2017 Pozzallo Eventi


Nella giornata di oggi, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, in visita a Pozzallo (RG), ha incontrato presso la Capitaneria di porto una rappresentanza del personale della Guardia Costiera in servizio sul territorio siciliano, per dimostrare la propria vicinanza agli uomini e alle donne del Corpo impegnati quotidianamente nei vari scenari operativi. Accompagnato dal Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Vincenzo Melone, il Ministro Delrio si è poi recato a bordo della nave Dattilo della Guardia Costiera (CP 940), ormeggiata alla banchina "di riva" del porto di Pozzallo, per incontrare l'equipaggio e i giornalisti.

Durante la conferenza stampa è stato fatto un bilancio delle attività svolte dalla Guardia Costiera nel 2017. Nell'occasione, il Comandante Generale ha presentato in anteprima il nuovo calendario istituzionale della Guardia Costiera 2018 - dedicato alle tre figure operative del Corpo: l'aerosoccorritore, l'operatore subacqueo e il soccorritore marittimo - facendo omaggio della prima copia al Ministro il quale, subito dopo, ha consegnato gli attestati di abilitazione per i frequentatori del 1° corso di "Soccorritore marittimo", qualifica istituita di recente con decreto Ministeriale n. 405 in data 9 agosto 2017.

La visita, iniziata con la firma sul libro d'onore della nave, si è conclusa con la consegna al Ministro del Crest della Capitaneria di porto di Pozzallo e di quello di nave Dattilo.

Il momento di incontro ha rappresentato l'occasione, per il Ministro Delrio e l'Ammiraglio Melone, per formulare congiuntamente gli auguri natalizi a tutto il personale del Corpo, che anche durante le festività continuerà a vigilare e ad operare in prima linea a salvaguardia della vita umana in mare e della sicurezza della navigazione.


Eventi

Immagine segnaposto

FEAMP 2014-2020, tavola rotonda a Napoli sui temi della pesca marittima

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale incontra il Presidente della 13^ Commissione Territorio e Ambiente

Immagine segnaposto

Il Direttore Generale per la vigilanza sulle Autorità portuali visita la Direzione Marittima di Napoli

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale interviene nella tappa ischitana di “Mediterraneo da remare”