Martedì 28 novembre, presso la sede della ONLUS "A' voce d'é creature" a Napoli, nell'occasione del decennale della Fondazione, è stato conferito un premio internazionale al Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Vincenzo Melone, rappresentato per l'occasione dal Capo 3° Reparto – Piani e operazioni del Comando Generale, Contrammiraglio Nicola Carlone.

Il premio, assegnato a personalità che si sono distinte per la lotta contro la violenza e l'illegalità, a favore dei diritti dei bambini, è un riconoscimento per l'impegno degli uomini e donne del Corpo nell'attività di soccorso in favore di migliaia di minori, condotta quotidianamente nel Mediterraneo centrale dagli equipaggi della Guardia Costiera. Attività raccontata, in occasione dell'evento, anche con la proiezione di un filmato con immagini reali delle operazioni di soccorso.

La Fondazione di recupero minorile "A' voce d'é creature" è nata nel 2007 su iniziativa di Don Luigi Merola, in un edificio sottratto alla criminalità organizzata, e persegue attività di promozione umana e sociale sul territorio napoletano, occupandosi in particolare di fornire servizi di assistenza, aggregazione e integrazione culturale dei più piccoli.

Presenti all'evento, il Sottosegretario alla Difesa, Onorevole Gioacchino Alfano, il Sindaco di Napoli, Dott. Luigi de Magistris, il Cardinale Crescenzio Sepe, il Direttore Marittimo della Campania, Contrammiraglio Arturo Faraone, e diverse altre autorità civili e militari.



30/11/2017 Napoli Eventi


Martedì 28 novembre, presso la sede della ONLUS "A' voce d'é creature" a Napoli, nell'occasione del decennale della Fondazione, è stato conferito un premio internazionale al Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Vincenzo Melone, rappresentato per l'occasione dal Capo 3° Reparto – Piani e operazioni del Comando Generale, Contrammiraglio Nicola Carlone.

Il premio, assegnato a personalità che si sono distinte per la lotta contro la violenza e l'illegalità, a favore dei diritti dei bambini, è un riconoscimento per l'impegno degli uomini e donne del Corpo nell'attività di soccorso in favore di migliaia di minori, condotta quotidianamente nel Mediterraneo centrale dagli equipaggi della Guardia Costiera. Attività raccontata, in occasione dell'evento, anche con la proiezione di un filmato con immagini reali delle operazioni di soccorso.

La Fondazione di recupero minorile "A' voce d'é creature" è nata nel 2007 su iniziativa di Don Luigi Merola, in un edificio sottratto alla criminalità organizzata, e persegue attività di promozione umana e sociale sul territorio napoletano, occupandosi in particolare di fornire servizi di assistenza, aggregazione e integrazione culturale dei più piccoli.

Presenti all'evento, il Sottosegretario alla Difesa, Onorevole Gioacchino Alfano, il Sindaco di Napoli, Dott. Luigi de Magistris, il Cardinale Crescenzio Sepe, il Direttore Marittimo della Campania, Contrammiraglio Arturo Faraone, e diverse altre autorità civili e militari.



Eventi

Immagine segnaposto

“Filmare il mare”: al Comando Generale, il secondo corso di formazione professionale per giornalisti

Immagine segnaposto

14^ riunione del Mediterranean Expert Working Group

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera partecipa alla UfM Stakeholder Conference on Blue Economy

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera al Photolux Festival 2017

Napoli

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera partecipa alla UfM Stakeholder Conference on Blue Economy

Immagine segnaposto

Terminata la due giorni di visita del Comandante Generale a Napoli

Immagine segnaposto

La Capitaneria di porto di Napoli e l’I.T.I. Fermi Gadda per lo sviluppo del laboratorio sperimentale dronico