Venerdì 28 dicembre la Sindaca di Roma, Virginia Raggi ha fatto visita al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera. Ad accoglierla, al suo arrivo, il Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, i Capi Reparto e i Capi Ufficio di staff del Comando Generale.

Dopo i tradizionali saluti iniziali, all'ospite è stato offerto un quadro dell'organizzazione della Guardia Costiera italiana e dei compiti istituzionali attribuiti al Corpo.

Presso la Centrale Operativa, Centro Nazionale per il coordinamento delle operazioni di ricerca e soccorso in mare, sono state illustrate le moderne tecnologie che costituiscono il "cuore" operativo della Guardia Costiera, i sistemi di controllo e monitoraggio del traffico marittimo e le relative tecnologie delle quali il Corpo si avvale per disimpegnare le tante funzioni attribuite dalla normativa vigente.

Particolare interesse ha suscitato, nel primo cittadino, il ruolo della Guardia Costiera a tutela delle aree marine protette, ambito nel quale la Capitaneria di porto di Roma, lungo il litorale del territorio della Capitale, agisce a protezione dell'integrità delle Secche di Tor Paterno e del delicato ecosistema che caratterizza l'asta fluviale del Tevere.  

La sindaca ha ringraziato la Guardia Costiera per il determinante contributo nel ripristino della legalità lungo il litorale di Ostia, incontrando gli uomini che hanno operato, sotto la direzione dell'Autorità giudiziaria. 

Il Comandante generale, nel manifestare riconoscenza per l'attenzione del vertice dell'Amministrazione capitolina, ha assicurato la costante disponibilità dei Comandi territoriali, la Direzione marittima del Lazio ed il Compartimento marittimo di Roma, a porre a disposizione dell'Amministrazione comunale e della cittadinanza, le proprie competenze specialistiche nei settori della tutela ambientale e della gestione dei litorali. 

 


30/12/2018 Roma Attività

Venerdì 28 dicembre la Sindaca di Roma, Virginia Raggi ha fatto visita al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera. Ad accoglierla, al suo arrivo, il Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, i Capi Reparto e i Capi Ufficio di staff del Comando Generale.

Dopo i tradizionali saluti iniziali, all'ospite è stato offerto un quadro dell'organizzazione della Guardia Costiera italiana e dei compiti istituzionali attribuiti al Corpo.

Presso la Centrale Operativa, Centro Nazionale per il coordinamento delle operazioni di ricerca e soccorso in mare, sono state illustrate le moderne tecnologie che costituiscono il "cuore" operativo della Guardia Costiera, i sistemi di controllo e monitoraggio del traffico marittimo e le relative tecnologie delle quali il Corpo si avvale per disimpegnare le tante funzioni attribuite dalla normativa vigente.

Particolare interesse ha suscitato, nel primo cittadino, il ruolo della Guardia Costiera a tutela delle aree marine protette, ambito nel quale la Capitaneria di porto di Roma, lungo il litorale del territorio della Capitale, agisce a protezione dell'integrità delle Secche di Tor Paterno e del delicato ecosistema che caratterizza l'asta fluviale del Tevere.  

La sindaca ha ringraziato la Guardia Costiera per il determinante contributo nel ripristino della legalità lungo il litorale di Ostia, incontrando gli uomini che hanno operato, sotto la direzione dell'Autorità giudiziaria. 

Il Comandante generale, nel manifestare riconoscenza per l'attenzione del vertice dell'Amministrazione capitolina, ha assicurato la costante disponibilità dei Comandi territoriali, la Direzione marittima del Lazio ed il Compartimento marittimo di Roma, a porre a disposizione dell'Amministrazione comunale e della cittadinanza, le proprie competenze specialistiche nei settori della tutela ambientale e della gestione dei litorali. 

 


Attività

Immagine segnaposto

Il 1° Workshop “A new European environmental commitment” avvia i lavori della Presidenza italiana del Forum Europeo delle Funzioni di Guardia Costiera

Immagine segnaposto

Santuario Pelagos: a Sanremo firmato il protocollo d’intesa tra il Comando Generale e l’Istituto Tethys ONLUS, per la protezione dei mammiferi marini

Immagine segnaposto

Inaugurazione di un Ufficio Locale Marittimo di Meta

Immagine segnaposto

La Capitaneria di porto di Livorno riceve gli allievi della Scuola Navale Militare “F.Morosini”

Roma

Immagine segnaposto

Convegno "Santuario Pelagos. un Mare da amare"

Immagine segnaposto

Cetacei, Fai Attenzione! 2.0

Immagine segnaposto

comunicato del 05-03-2019

Immagine segnaposto

Funzioni pubbliche, shipping e marittimità