Martedì 31 luglio, il Presidente dell'ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), Stefano Laporta, insieme al Direttore generale, Alessandro Bratti, ed alcuni collaboratori esperti nei diversi settori di competenza, hanno fatto visita al Laboratorio Analisi Ambientali "C.F. Natale De Grazia" della Guardia Costiera, allestito presso la Capitaneria di porto di Roma.

Ad accogliere la delegazione dell'Istituto è stato l'Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera.

Presenti, inoltre, il Vice Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Antonio Basile, il Capo del Reparto Ambientale Marino, Contrammiraglio Aurelio Caligiore, il Capo 3° Reparto - Piani e operazioni del Comando Generale, Contrammiraglio Sergio Liardo, il Direttore Marittimo del Lazio, Capitano di Vascello Vincenzo Leone, il Comandante della Capitaneria, Capitano di Vascello Filippo Marini, ed il Capitano di Vascello Daniele Giannelli, del 3° Reparto.

Il Comandante Generale ed il Presidente dell'ISPRA hanno manifestato fin da subito una forte intesa sulla finalità comune di salvaguardare e tutelare l'ambiente marino e costiero ed una comunione di intenti sull'opportunità di mettere a sistema le rispettive competenze sia a livello centrale che a livello regionale.

Il Presidente Laporta ha rimarcato il rapporto consolidato nel tempo tra Guardia Costiera ed ISPRA, nonché l'importanza della presenza di un sistema di protezione dell'ambiente sviluppato su tutto il territorio nazionale. In tale contesto, rientra la creazione di un sistema nazionale di laboratori che potrà accrescere l'efficienza delle pubbliche amministrazioni, determinando un risparmio di energie e uno sviluppo delle professionalità che vi operano.

Il Direttore Bratti ha voluto, inoltre, sottolineare la professionalità del Corpo e l'importante lavoro che la Guardia Costiera ha sempre svolto a favore della tutela e della salvaguardia dell'ambiente marino e costiero.

Il Direttore del Laboratorio Sottotenente di Vascello Maura Pisconti ha illustrato la nascita e l'evoluzione del progetto LAM (Laboratori Ambientali Mobili), le potenzialità del nuovo Laboratorio Analisi Ambientali e delle dotazioni strumentali con cui è stato allestito. La delegazione è stata poi accompagnata nella visita sia al LAM che al Laboratorio, occasione di confronto sia tecnico che strategico.

In conclusione della giornata, il Comandante Generale ha ribadito l'importanza della visita, quale momento di confronto ed approfondimento mirato ad avviare una strutturata collaborazione tecnico scientifica tra il personale della Guardia Costiera e quello di ISPRA, rimarcando come la tutela dell'ambiente marino sia una delle principali missioni del Corpo.


01/08/2018 Roma Eventi Attività

Martedì 31 luglio, il Presidente dell'ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), Stefano Laporta, insieme al Direttore generale, Alessandro Bratti, ed alcuni collaboratori esperti nei diversi settori di competenza, hanno fatto visita al Laboratorio Analisi Ambientali "C.F. Natale De Grazia" della Guardia Costiera, allestito presso la Capitaneria di porto di Roma.

Ad accogliere la delegazione dell'Istituto è stato l'Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera.

Presenti, inoltre, il Vice Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Antonio Basile, il Capo del Reparto Ambientale Marino, Contrammiraglio Aurelio Caligiore, il Capo 3° Reparto - Piani e operazioni del Comando Generale, Contrammiraglio Sergio Liardo, il Direttore Marittimo del Lazio, Capitano di Vascello Vincenzo Leone, il Comandante della Capitaneria, Capitano di Vascello Filippo Marini, ed il Capitano di Vascello Daniele Giannelli, del 3° Reparto.

Il Comandante Generale ed il Presidente dell'ISPRA hanno manifestato fin da subito una forte intesa sulla finalità comune di salvaguardare e tutelare l'ambiente marino e costiero ed una comunione di intenti sull'opportunità di mettere a sistema le rispettive competenze sia a livello centrale che a livello regionale.

Il Presidente Laporta ha rimarcato il rapporto consolidato nel tempo tra Guardia Costiera ed ISPRA, nonché l'importanza della presenza di un sistema di protezione dell'ambiente sviluppato su tutto il territorio nazionale. In tale contesto, rientra la creazione di un sistema nazionale di laboratori che potrà accrescere l'efficienza delle pubbliche amministrazioni, determinando un risparmio di energie e uno sviluppo delle professionalità che vi operano.

Il Direttore Bratti ha voluto, inoltre, sottolineare la professionalità del Corpo e l'importante lavoro che la Guardia Costiera ha sempre svolto a favore della tutela e della salvaguardia dell'ambiente marino e costiero.

Il Direttore del Laboratorio Sottotenente di Vascello Maura Pisconti ha illustrato la nascita e l'evoluzione del progetto LAM (Laboratori Ambientali Mobili), le potenzialità del nuovo Laboratorio Analisi Ambientali e delle dotazioni strumentali con cui è stato allestito. La delegazione è stata poi accompagnata nella visita sia al LAM che al Laboratorio, occasione di confronto sia tecnico che strategico.

In conclusione della giornata, il Comandante Generale ha ribadito l'importanza della visita, quale momento di confronto ed approfondimento mirato ad avviare una strutturata collaborazione tecnico scientifica tra il personale della Guardia Costiera e quello di ISPRA, rimarcando come la tutela dell'ambiente marino sia una delle principali missioni del Corpo.


Attività

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale in visita alla Capitaneria di porto di San Benedetto del Tronto e all’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto San Giorgio

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale visita i Comandi territoriali del Compartimento Marittimo di Ortona

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale in visita alla Direzione Marittima di Venezia

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale in visita alla Direzione Marittima della Toscana

Roma

Immagine segnaposto

Il Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente in visita al Comando Generale

Immagine segnaposto

“Green Pride del mare”: riconosciuto l’impegno della Guardia Costiera per il recupero e la difesa di ecosistemi marini e fluviali

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale della Guardia Costiera in visita al Presidente del Senato

Immagine segnaposto

Comunicato stampa 17 novembre 2018