Lo scorso venerdì, 4 maggio, il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, accompagnato dal Capo del Reparto Ambientale Marino, Contrammiraglio (CP) Aurelio Caligiore, si è recato in visita presso l'ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) per incontrare il Presidente Stefano Laporta e il Direttore Generale Alessandro Bratti.

L'incontro è stato l'occasione per rafforzare la collaborazione già esistente e particolarmente attiva tra l'Istituto e la Guardia Costiera su tutte le tematiche attinenti la tutela e la salvaguardia dell'ambiente marino, attraverso uno scambio costante di informazioni, di conoscenze, di strumenti innovativi e di formazione per chi opera in questo settore.

Il Corpo delle Capitanerie di porto, attraverso l'operato quotidiano dei propri Comandi territoriali, riserva un'attenzione costante e continua alla tutela dell'ambiente marino e costiero; un compito, quest'ultimo, che rientra nel più complesso insieme di funzioni affidate al Corpo in ragione della propria dipendenza funzionale dal Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Il Comandante Generale ha ribadito la volontà di rinnovare l'Accordo con l'ISPRA, con l'intento di mettere a sistema con l'Istituto le conoscenze acquisite dal Corpo e i nostri mezzi e strumenti, come i Laboratori Ambientali Mobili. L'ammiraglio Pettorino, ha poi affermato che "Il Paese ha bisogno di tutela ambientale in molti campi; il mare, inquinato da ciò che si produce sulla terra, è una delle nostre risorse più importanti da salvaguardare".


07/05/2018 Roma Attività Eventi

Lo scorso venerdì, 4 maggio, il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, accompagnato dal Capo del Reparto Ambientale Marino, Contrammiraglio (CP) Aurelio Caligiore, si è recato in visita presso l'ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) per incontrare il Presidente Stefano Laporta e il Direttore Generale Alessandro Bratti.

L'incontro è stato l'occasione per rafforzare la collaborazione già esistente e particolarmente attiva tra l'Istituto e la Guardia Costiera su tutte le tematiche attinenti la tutela e la salvaguardia dell'ambiente marino, attraverso uno scambio costante di informazioni, di conoscenze, di strumenti innovativi e di formazione per chi opera in questo settore.

Il Corpo delle Capitanerie di porto, attraverso l'operato quotidiano dei propri Comandi territoriali, riserva un'attenzione costante e continua alla tutela dell'ambiente marino e costiero; un compito, quest'ultimo, che rientra nel più complesso insieme di funzioni affidate al Corpo in ragione della propria dipendenza funzionale dal Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Il Comandante Generale ha ribadito la volontà di rinnovare l'Accordo con l'ISPRA, con l'intento di mettere a sistema con l'Istituto le conoscenze acquisite dal Corpo e i nostri mezzi e strumenti, come i Laboratori Ambientali Mobili. L'ammiraglio Pettorino, ha poi affermato che "Il Paese ha bisogno di tutela ambientale in molti campi; il mare, inquinato da ciò che si produce sulla terra, è una delle nostre risorse più importanti da salvaguardare".


Eventi

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale incontra il Segretario Generale dell'I.M.O. e l'Ambasciatore Italiano a Londra

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale in visita alla Direzione Marittima di Olbia

Immagine segnaposto

Il saluto del Ministro Delrio al personale del Corpo

Roma

Immagine segnaposto

Il saluto del Ministro Delrio al personale del Corpo

Immagine segnaposto

Comunicato stampa 8 maggio 2018

Immagine segnaposto

Comunicato stampa 7 maggio 2018