​Nei giorni di sabato 13 e domenica 14 maggio si è svolta la Manifestazione Tuttimbarcabili 2017, promossa ed organizzata dall'Associazione Marinando Ravenna. Nata nel 1999, con sede a Ravenna e Rimini, l'Associazione – che si occupa di programmi di recupero rivolti a categorie sociali  disagiate e di progetti didattici per le scuole attraverso la vita in mare e la pratica della vela – aderisce dal 2003 all'Unione Italiana Vela Solidale, organismo nazionale che raccoglie le più importanti organizzazioni che utilizzano la navigazione come strumento riabilitativo e di integrazione.

La Manifestazione si è articolata  in due giornate: in quella di sabato si sono svolte la partenza di imbarcazioni a vela dallo specchio acqueo fuori dalle dighe del porto di Ravenna e l'arrivo in Darsena con l'attraversamento del Canale Candiano ed in quella  di domenica una veleggiata fuori dalle dighe.

L'evento, giunto alla settima edizione e che per la prima volta si è svolto anche all'interno del porto, è sostenuto - in sinergia con altri Enti istituzionali e non -  anche dalla Capitaneria di porto, nello spirito di integrare progressivamente al tessuto cittadino ed ai connessi tradizionali usi civici l'area ove è ubicata la Darsena, cuore pulsante e punto di origine delle tipiche attività marittime portuali che oggi si svolgono in aree diverse e più distanti dalla Città. La manifestazione ha visto la partecipazione di equipaggi formati da persone disabili e portatrici di handicap ed è stata accompagnata da una serie di iniziative collaterali ed attività varie, tra le quali una Tavola rotonda di presentazione alla cittadinanza. A tale appuntamento ha partecipato, su invito del Sig. Sante Ghirardi, Presidente dell'Associazione Marinando Ravenna, anche il Direttore Marittimo dell'Emilia Romagna, Capitano di Vascello Pietro Ruberto, insieme al Vicesindaco del Comune di Ravenna, ai Dirigenti del Centro protesi dell'INAIL e dell'Istituto Ospedaliero di Montecatone, eccellenze nel campo della Biomedicina e della cura, recupero e trattamento dei soggetti con lesioni spinali.

In tale contesto il Comandante ha sottolineato il costante e tradizionale supporto delle Capitanerie alle iniziative di questo genere,  ricordando la sensibilità e l'impegno profuso dal Corpo delle Capitanerie di porto sia nell'ambito dei Comandi periferici sia nell'ambito degli Organi Centrali nel prevedere e garantire le condizioni per l'accessibilità ai disabili alle discipline sportive veliche e marinaresche.

Tale coinvolgimento costituisce la prima e tangibile attuazione di un più ampio Progetto, sostenuto dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto d'accordo con l'Associazione "Unione Italiana Vela Solidale", consistente in una mappatura dei porti, delle marine e degli approdi in genere con specifico riferimento all'accessibilità, intesa in senso lato, delle medesime strutture da parte di persone affette da varie forme di disabilità.


17/05/2017 Ravenna Attività Eventi

​Nei giorni di sabato 13 e domenica 14 maggio si è svolta la Manifestazione Tuttimbarcabili 2017, promossa ed organizzata dall'Associazione Marinando Ravenna. Nata nel 1999, con sede a Ravenna e Rimini, l'Associazione – che si occupa di programmi di recupero rivolti a categorie sociali  disagiate e di progetti didattici per le scuole attraverso la vita in mare e la pratica della vela – aderisce dal 2003 all'Unione Italiana Vela Solidale, organismo nazionale che raccoglie le più importanti organizzazioni che utilizzano la navigazione come strumento riabilitativo e di integrazione.

La Manifestazione si è articolata  in due giornate: in quella di sabato si sono svolte la partenza di imbarcazioni a vela dallo specchio acqueo fuori dalle dighe del porto di Ravenna e l'arrivo in Darsena con l'attraversamento del Canale Candiano ed in quella  di domenica una veleggiata fuori dalle dighe.

L'evento, giunto alla settima edizione e che per la prima volta si è svolto anche all'interno del porto, è sostenuto - in sinergia con altri Enti istituzionali e non -  anche dalla Capitaneria di porto, nello spirito di integrare progressivamente al tessuto cittadino ed ai connessi tradizionali usi civici l'area ove è ubicata la Darsena, cuore pulsante e punto di origine delle tipiche attività marittime portuali che oggi si svolgono in aree diverse e più distanti dalla Città. La manifestazione ha visto la partecipazione di equipaggi formati da persone disabili e portatrici di handicap ed è stata accompagnata da una serie di iniziative collaterali ed attività varie, tra le quali una Tavola rotonda di presentazione alla cittadinanza. A tale appuntamento ha partecipato, su invito del Sig. Sante Ghirardi, Presidente dell'Associazione Marinando Ravenna, anche il Direttore Marittimo dell'Emilia Romagna, Capitano di Vascello Pietro Ruberto, insieme al Vicesindaco del Comune di Ravenna, ai Dirigenti del Centro protesi dell'INAIL e dell'Istituto Ospedaliero di Montecatone, eccellenze nel campo della Biomedicina e della cura, recupero e trattamento dei soggetti con lesioni spinali.

In tale contesto il Comandante ha sottolineato il costante e tradizionale supporto delle Capitanerie alle iniziative di questo genere,  ricordando la sensibilità e l'impegno profuso dal Corpo delle Capitanerie di porto sia nell'ambito dei Comandi periferici sia nell'ambito degli Organi Centrali nel prevedere e garantire le condizioni per l'accessibilità ai disabili alle discipline sportive veliche e marinaresche.

Tale coinvolgimento costituisce la prima e tangibile attuazione di un più ampio Progetto, sostenuto dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto d'accordo con l'Associazione "Unione Italiana Vela Solidale", consistente in una mappatura dei porti, delle marine e degli approdi in genere con specifico riferimento all'accessibilità, intesa in senso lato, delle medesime strutture da parte di persone affette da varie forme di disabilità.


Eventi

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale all’Assemblea plenaria del Parlamento Europeo per la “Conferenza di alto livello sulla gestione della migrazione”

Immagine segnaposto

Il Decano della Guardia Costiera visita la Capitaneria di porto della Spezia

Immagine segnaposto

Capitaneria di porto di Genova - esperti e amministrazioni uniti per la salvaguardia dei cetacei

Immagine segnaposto

Il Vice Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera visita la Direzione Marittima della Calabria e Basilicata Tirrenica

Ravenna

Immagine segnaposto

A Ravenna si è svolto il 2° Forum Nazionale sulla Sicurezza nei porti, alla presenza del Ministro Delrio

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera di Ravenna ospita il Gruppo Tecnico di Confindustria

Immagine segnaposto

“Pollex 2017”: la Guardia Costiera di Ravenna impegnata in un’esercitazione marittima complessa antinquinamento