​È in corso di svolgimento a Trieste la 49^ edizione della "Barcolana", la grande festa della vela in programma dal 29 settembre all'8 ottobre.

Per la prima volta la Guardia Costiera ha aperto l'area portuale alla città, con un proprio villaggio in grado di accogliere i numerosi visitatori e i tanti appassionati della vela. Il villaggio Guardia Costiera è stato inaugurato la sera del 29 settembre, alla presenza del Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, e del Comandante Generale delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Vincenzo Melone. A seguire, il concerto di apertura della 49^ edizione della Barcolana, svoltosi nel piazzale della Capitaneria di porto di Trieste. Tra gli interventi di saluto anche quelli dell'Ammiraglio Melone e del Direttore Marittimo e Comandante del porto, Capitano di Vascello Luca Sancilio.

Nei giorni della manifestazione è stata aperta ai visitatori anche la Nave Corsi della Guardia Costiera, per la prima volta ormeggiata nel porto giuliano.

Proprio su Nave Corsi, il primo ottobre, il Comandante Generale ha tenuto una conferenza stampa per parlare di prevenzione, sicurezza in mare e rispetto dell'ambiente marino. I numeri in calo dei soccorsi e delle violazioni da parte dei diportisti registrati la scorsa estate nei mari italiani – ha sottolineato l'Ammiraglio Melone - confermano che la promozione della cultura nautica e la sensibilizzazione effettuata dal personale del Corpo, soprattutto verso i più giovani, è la via più efficace per prevenire comportamenti scorretti o pericolosi, a tutela della sicurezza in mare e dell'ambiente. Tra i mezzi presenti a Trieste per la Barcolana anche uno dei due Laboratori Ambientali Mobili della Guardia costiera, che con il suo personale specializzato, è impegnato in questi giorni in diverse attività, tra cui il monitoraggio delle acque del Parco Miramare, a supporto dell'attività operativa del comando territoriale di Trieste nella prevenzione degli inquinamenti marini e costieri.

Impegnati alla manifestazione anche due soccorritori marittimi (rescue swimmer) della Guardia Costiera, la cui attività altamente specializzata, prestata nei diversi scenari operativi – dal Mediterraneo Centrale alle acque che ospitano in questi giorni tutte le regate di Barcolana 49 - è stata illustrata dall'Ammiraglio Melone ai giornalisti presenti.

Pochi minuti dopo la presentazione alla stampa, un soccorritore marittimo presente a bordo di un battello veloce della Capitaneria di Trieste, che seguiva la manifestazione "Barcolana nuota", è intervenuto tuffandosi in mare dopo aver notato due concorrenti in difficoltà; un adulto e un ragazzo, sono stati raggiunti a nuoto dal rescue swimmer e condotti a terra per i necessari controlli sanitari. Presenti, nel villaggio Guardia costiera, i sommozzatori di San Benedetto del Tronto, per illustrare ai visitatori la propria attività e le moderne tecnologie di cui si avvalgono i nuclei subacquei della Guardia costiera.

Nell'ambito del fitto calendario di eventi della Barcolana, il 2 ottobre, il Comandante Generale ha incontrato i ragazzi dell'Istituto nautico cittadino, tenendo una lectio magistralis presso il Salone degli incanti. Rivolgendosi agli studenti come ai futuri professionisti del mare, l'Ammiraglio Melone ha illustrato i numerosi compiti della Guardia costiera, in particolare l'attività di salvaguardia della vita umana in mare svolta nei diversi scenari operativi e l'attività a tutela del patrimonio ambientale. L'intervento dell'Ammiraglio è stato accompagnato dalla proiezione di alcuni filmati che attraverso immagini reali testimoniano l'impegno degli equipaggi del Corpo e che hanno suscitato emozione e profondo interesse tra i circa trecento studenti presenti.

In occasione dell'evento clou della manifestazione, dal 6 al 9 ottobre, sarà impiegato a Trieste anche un elicottero AW139, "Nemo" della Guardia Costiera, proveniente dal 3° Nucleo Aereo di Pescara.


02/10/2017 Trieste Attività Eventi

​È in corso di svolgimento a Trieste la 49^ edizione della "Barcolana", la grande festa della vela in programma dal 29 settembre all'8 ottobre.

Per la prima volta la Guardia Costiera ha aperto l'area portuale alla città, con un proprio villaggio in grado di accogliere i numerosi visitatori e i tanti appassionati della vela. Il villaggio Guardia Costiera è stato inaugurato la sera del 29 settembre, alla presenza del Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, e del Comandante Generale delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Vincenzo Melone. A seguire, il concerto di apertura della 49^ edizione della Barcolana, svoltosi nel piazzale della Capitaneria di porto di Trieste. Tra gli interventi di saluto anche quelli dell'Ammiraglio Melone e del Direttore Marittimo e Comandante del porto, Capitano di Vascello Luca Sancilio.

Nei giorni della manifestazione è stata aperta ai visitatori anche la Nave Corsi della Guardia Costiera, per la prima volta ormeggiata nel porto giuliano.

Proprio su Nave Corsi, il primo ottobre, il Comandante Generale ha tenuto una conferenza stampa per parlare di prevenzione, sicurezza in mare e rispetto dell'ambiente marino. I numeri in calo dei soccorsi e delle violazioni da parte dei diportisti registrati la scorsa estate nei mari italiani – ha sottolineato l'Ammiraglio Melone - confermano che la promozione della cultura nautica e la sensibilizzazione effettuata dal personale del Corpo, soprattutto verso i più giovani, è la via più efficace per prevenire comportamenti scorretti o pericolosi, a tutela della sicurezza in mare e dell'ambiente. Tra i mezzi presenti a Trieste per la Barcolana anche uno dei due Laboratori Ambientali Mobili della Guardia costiera, che con il suo personale specializzato, è impegnato in questi giorni in diverse attività, tra cui il monitoraggio delle acque del Parco Miramare, a supporto dell'attività operativa del comando territoriale di Trieste nella prevenzione degli inquinamenti marini e costieri.

Impegnati alla manifestazione anche due soccorritori marittimi (rescue swimmer) della Guardia Costiera, la cui attività altamente specializzata, prestata nei diversi scenari operativi – dal Mediterraneo Centrale alle acque che ospitano in questi giorni tutte le regate di Barcolana 49 - è stata illustrata dall'Ammiraglio Melone ai giornalisti presenti.

Pochi minuti dopo la presentazione alla stampa, un soccorritore marittimo presente a bordo di un battello veloce della Capitaneria di Trieste, che seguiva la manifestazione "Barcolana nuota", è intervenuto tuffandosi in mare dopo aver notato due concorrenti in difficoltà; un adulto e un ragazzo, sono stati raggiunti a nuoto dal rescue swimmer e condotti a terra per i necessari controlli sanitari. Presenti, nel villaggio Guardia costiera, i sommozzatori di San Benedetto del Tronto, per illustrare ai visitatori la propria attività e le moderne tecnologie di cui si avvalgono i nuclei subacquei della Guardia costiera.

Nell'ambito del fitto calendario di eventi della Barcolana, il 2 ottobre, il Comandante Generale ha incontrato i ragazzi dell'Istituto nautico cittadino, tenendo una lectio magistralis presso il Salone degli incanti. Rivolgendosi agli studenti come ai futuri professionisti del mare, l'Ammiraglio Melone ha illustrato i numerosi compiti della Guardia costiera, in particolare l'attività di salvaguardia della vita umana in mare svolta nei diversi scenari operativi e l'attività a tutela del patrimonio ambientale. L'intervento dell'Ammiraglio è stato accompagnato dalla proiezione di alcuni filmati che attraverso immagini reali testimoniano l'impegno degli equipaggi del Corpo e che hanno suscitato emozione e profondo interesse tra i circa trecento studenti presenti.

In occasione dell'evento clou della manifestazione, dal 6 al 9 ottobre, sarà impiegato a Trieste anche un elicottero AW139, "Nemo" della Guardia Costiera, proveniente dal 3° Nucleo Aereo di Pescara.


Eventi

Immagine segnaposto

“Filmare il mare”: al Comando Generale, il secondo corso di formazione professionale per giornalisti

Immagine segnaposto

14^ riunione del Mediterranean Expert Working Group

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera partecipa alla UfM Stakeholder Conference on Blue Economy

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera al Photolux Festival 2017

Trieste

Immagine segnaposto

Barcolana di Trieste: il Ministro del MIUR visita nave Corsi della Guardia Costiera

Immagine segnaposto

Firmato un accordo di collaborazione tra la Guardia Costiera del Friuli Venezia Giulia e l’A.N.C.I. Friuli V.G.

Immagine segnaposto

Convegno a Trieste per i 50 anni dell’Oleodotto TAL: l’impegno delle Capitanerie di porto per la sicurezza marittima e ambientale