Si è svolto lo scorso 29 marzo, presso la Capitaneria di porto di Genova, un convegno sul tema dell'energia e dell'industria petrolifera italiana. L'Ingegnere Antonella Sopranzetti, responsabile per le relazioni istituzionali della società petrolifera Esso S.r.l., ha esposto un rapporto dal titolo "Scenari energetici globali e il ruolo del settore dei trasporto", alla presenza degli studenti del locale Istituto Nautico San Giorgio e dell'Accademia Italiana della Marina Mercantile, di rappresentanti dell'Autorità di Sistema portuale, dei più importanti armatori del settore petrolifero della Liguria, nonché alla presenza degli operatori di cabotaggio e di esponenti del cluster marittimo e portuale genovese.

Si è trattato di un momento di confronto, nel corso del quale sono stati analizzati gli aspetti più rilevanti del mondo energetico - fondamentalmente ancora basato sul petrolio ed i suoi derivati – e ne sono stati trattati i profili storici, industriali, socio-economici e ambientali.

Il Comandante Regionale della Guardia Costiera della Liguria e Comandante della Capitaneria di porto di Genova, Ammiraglio Ispettore Giovanni Pettorino, al termine della conferenza, molto apprezzata dalla platea, ha omaggiato l'Ingegnere Sopranzetti del crest della Capitaneria di porto di Genova.


05/04/2017 Genova Eventi Attività

Si è svolto lo scorso 29 marzo, presso la Capitaneria di porto di Genova, un convegno sul tema dell'energia e dell'industria petrolifera italiana. L'Ingegnere Antonella Sopranzetti, responsabile per le relazioni istituzionali della società petrolifera Esso S.r.l., ha esposto un rapporto dal titolo "Scenari energetici globali e il ruolo del settore dei trasporto", alla presenza degli studenti del locale Istituto Nautico San Giorgio e dell'Accademia Italiana della Marina Mercantile, di rappresentanti dell'Autorità di Sistema portuale, dei più importanti armatori del settore petrolifero della Liguria, nonché alla presenza degli operatori di cabotaggio e di esponenti del cluster marittimo e portuale genovese.

Si è trattato di un momento di confronto, nel corso del quale sono stati analizzati gli aspetti più rilevanti del mondo energetico - fondamentalmente ancora basato sul petrolio ed i suoi derivati – e ne sono stati trattati i profili storici, industriali, socio-economici e ambientali.

Il Comandante Regionale della Guardia Costiera della Liguria e Comandante della Capitaneria di porto di Genova, Ammiraglio Ispettore Giovanni Pettorino, al termine della conferenza, molto apprezzata dalla platea, ha omaggiato l'Ingegnere Sopranzetti del crest della Capitaneria di porto di Genova.


Attività

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale all’Assemblea plenaria del Parlamento Europeo per la “Conferenza di alto livello sulla gestione della migrazione”

Immagine segnaposto

Il Decano della Guardia Costiera visita la Capitaneria di porto della Spezia

Immagine segnaposto

Capitaneria di porto di Genova - esperti e amministrazioni uniti per la salvaguardia dei cetacei

Immagine segnaposto

Il Vice Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera visita la Direzione Marittima della Calabria e Basilicata Tirrenica

Genova

Immagine segnaposto

Capitaneria di porto di Genova - esperti e amministrazioni uniti per la salvaguardia dei cetacei

Immagine segnaposto

Genova: consegnato il riconoscimento rotariano “Paul Harris Fellow” al Corpo delle Capitanerie di porto

Immagine segnaposto

A Genova il forum “Navi passeggeri, porti e ambiente - la svolta verde dello shipping: investimenti ed opportunità”

Immagine segnaposto

A Genova il primo esemplare di Rescuerunner in dotazione alla Guardia Costiera