​Lo scorso 7 maggio si è svolta a Genova la cerimonia annuale celebrativa di San Francesco da Paola, Santo Patrono di tutti i Marittimi d'Italia, delle Associazioni preposte alla Gente di Mare e delle Società di Navigazione.

La cerimonia si è svolta dapprima presso il Santuario dei Marinai, sede dell'Ordine dei Minimi, congregazione eremitica paolana, con la celebrazione di una Santa Messa e, a seguire, con la benedizione del porto e della città dal piazzale del Santuario. Presente all'evento il Comandante Regionale della Guardia Costiera della Liguria e Comandante del Porto di Genova, Ammiraglio Ispettore Giovanni Pettorino.

La cerimonia è proseguita nel pomeriggio con una processione a mare, le reliquie del Santo sono state infatti trasportate sulla motovedetta CP311 della Capitaneria di Porto di Genova, con a bordo l'Ammiraglio Pettorino, e accompagnate nel corso della navigazione da altre imbarcazioni.

Nel corso della processione è stata deposta una corona d'alloro all'imboccatura del porto, in ricordo del sacrificio di tutti i marittimi caduti e, inoltre, in corrispondenza del molo Giano, è stato dedicato un momento di preghiera e di raccoglimento in ricordo degli uomini della Guardia Costiera, del Corpo Piloti e dei Rimorchiatori tragicamente scomparsi a seguito del crollo della Torre Piloti del Porto di Genova.



11/05/2017 Genova Attività Eventi

​Lo scorso 7 maggio si è svolta a Genova la cerimonia annuale celebrativa di San Francesco da Paola, Santo Patrono di tutti i Marittimi d'Italia, delle Associazioni preposte alla Gente di Mare e delle Società di Navigazione.

La cerimonia si è svolta dapprima presso il Santuario dei Marinai, sede dell'Ordine dei Minimi, congregazione eremitica paolana, con la celebrazione di una Santa Messa e, a seguire, con la benedizione del porto e della città dal piazzale del Santuario. Presente all'evento il Comandante Regionale della Guardia Costiera della Liguria e Comandante del Porto di Genova, Ammiraglio Ispettore Giovanni Pettorino.

La cerimonia è proseguita nel pomeriggio con una processione a mare, le reliquie del Santo sono state infatti trasportate sulla motovedetta CP311 della Capitaneria di Porto di Genova, con a bordo l'Ammiraglio Pettorino, e accompagnate nel corso della navigazione da altre imbarcazioni.

Nel corso della processione è stata deposta una corona d'alloro all'imboccatura del porto, in ricordo del sacrificio di tutti i marittimi caduti e, inoltre, in corrispondenza del molo Giano, è stato dedicato un momento di preghiera e di raccoglimento in ricordo degli uomini della Guardia Costiera, del Corpo Piloti e dei Rimorchiatori tragicamente scomparsi a seguito del crollo della Torre Piloti del Porto di Genova.



Eventi

Immagine segnaposto

Remove Before Dive, un Convegno a Genova per parlare di sicurezza delle immersioni subacquee

Immagine segnaposto

Una delegazione del “Service national de surveillance côtière” tunisino visita il Comando Generale del Corpo

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera di Ravenna a fianco dei velisti disabili

Immagine segnaposto

Una Rete Europea dei Centri di Formazione di Guardia Costiera

Genova

Immagine segnaposto

Remove Before Dive, un Convegno a Genova per parlare di sicurezza delle immersioni subacquee

Immagine segnaposto

A Genova un convegno sulle energie rinnovabili in campo marittimo

Immagine segnaposto

Il Comandante del Comando Marittimo Nord visita la Capitaneria di Porto di Genova