​Nella mattina di ieri, 6 febbraio, alla presenza del Sindaco di Bari, Ing. Antonio Decaro, nel suo ufficio a Palazzo di città, è stato firmato un protocollo d'intesa tra il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera, rappresentato dal Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Vincenzo Melone, e l'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, rappresentata dal Presidente Avv. Ugo Patroni Griffi.

L'accordo – siglato alla presenza anche dell'Ammiraglio Giovanni Pettorino, prossimo ad assumere l'incarico di Comandante Generale del Corpo, del Direttore Marittimo di Bari, Ammiraglio Giuseppe Meli, e del Capo 4° Reparto - Mezzi Navali e Aerei, Ammiraglio Vincenzo Di Marco – supporta, di fatto, il progetto di realizzazione di una banchina d'ormeggio per le unità maggiori della Guardia Costiera.

Il protocollo d'intesa rientra nel più ampio e condiviso progetto di potenziamento delle infrastrutture asservite alla Guardia Costiera per l'assolvimento dei compiti istituzionali attraverso l'impiego delle proprie unità navali maggiori che, così, potranno essere dislocate anche nel porto del capoluogo pugliese, incidendo positivamente nel tessuto economico cittadino; nel contempo, il progetto vedrà convergere gli interessi delle amministrazioni firmatarie e di quella comunale - attestata proprio dall'intervento del primo cittadino barese alla sottoscrizione odierna dello protocollo – influendo così anche sulle attività turistiche di interesse comunale.


06/02/2018 Bari Attività Eventi

​Nella mattina di ieri, 6 febbraio, alla presenza del Sindaco di Bari, Ing. Antonio Decaro, nel suo ufficio a Palazzo di città, è stato firmato un protocollo d'intesa tra il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera, rappresentato dal Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Vincenzo Melone, e l'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, rappresentata dal Presidente Avv. Ugo Patroni Griffi.

L'accordo – siglato alla presenza anche dell'Ammiraglio Giovanni Pettorino, prossimo ad assumere l'incarico di Comandante Generale del Corpo, del Direttore Marittimo di Bari, Ammiraglio Giuseppe Meli, e del Capo 4° Reparto - Mezzi Navali e Aerei, Ammiraglio Vincenzo Di Marco – supporta, di fatto, il progetto di realizzazione di una banchina d'ormeggio per le unità maggiori della Guardia Costiera.

Il protocollo d'intesa rientra nel più ampio e condiviso progetto di potenziamento delle infrastrutture asservite alla Guardia Costiera per l'assolvimento dei compiti istituzionali attraverso l'impiego delle proprie unità navali maggiori che, così, potranno essere dislocate anche nel porto del capoluogo pugliese, incidendo positivamente nel tessuto economico cittadino; nel contempo, il progetto vedrà convergere gli interessi delle amministrazioni firmatarie e di quella comunale - attestata proprio dall'intervento del primo cittadino barese alla sottoscrizione odierna dello protocollo – influendo così anche sulle attività turistiche di interesse comunale.


Eventi

Immagine segnaposto

Guardia Costiera di Barletta e Marevivo insieme per pulizia dei fondali nel porto di Trani

Immagine segnaposto

Corso di formazione per giornalisti: la Guardia Costiera ospite della FNSI

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale incontra il Segretario Generale dell'I.M.O. e l'Ambasciatore Italiano a Londra

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale in visita alla Direzione Marittima di Olbia

Bari

Immagine segnaposto

Organizzato a Bari workshop di aggiornamento degli ispettori ICAAT

Immagine segnaposto

La Capitaneria di porto organizza un incontro di informazione con l’AIDO

Immagine segnaposto

La Capitaneria di porto consegna all’ARPA Puglia la nuova sede del Centro Regionale Mare