Si è tenuto oggi, presso il Comando Generale, l'ultimo di due corsi di formazione organizzati dalla Federazione Nazionale della Stampa Italiana e dall'Ordine dei Giornalisti del Lazio. Il corso, dal titolo "Filmare il mare, tecniche e cautele" è stato tenuto dal personale del Corpo in favore degli iscritti all'albo nazionale dei giornalisti.

Dopo l'evento dello scorso 23 novembre, dedicato al ruolo e alle funzioni della Guardia Costiera italiana, l'incontro di oggi è stato incentrato sugli aspetti tecnici dell'attività di comunicazione, di immagine e promozione, svolta dal personale dell'Ufficio Relazioni Esterne del Comando Generale.

L'incontro si è aperto con il saluto della Dottoressa Lucia Visca, Consigliere Nazionale della FNSI, la quale, dopo aver ringraziato il Comando Generale per l'ospitalità e l'attenzione rivolta alla formazione dei giornalisti, ha sottolineato l'importanza degli indirizzi deontologici della professione, mirati a stabilire i criteri di un'informazione corretta nei confronti delle categorie sociali più deboli.

Successivamente, ha preso la parola il Capo Ufficio Relazioni Esterne, Capitano di Fregata Cosimo Nicastro, il quale, dopo aver portato ai presenti il saluto del Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Vincenzo Melone, ha introdotto brevemente i compiti principali che il Corpo svolge quotidianamente lungo gli 8.000 km di costa del Paese. In seguito, il Capo Sezione Immagine e Promozione, Capitano di Fregata Floriana Segreto, ha illustrato ai giornalisti l'organizzazione e le principali linee di attività dell'Ufficio Relazioni Esterne.

L'incontro è stato accompagnato da una rassegna di filmati realizzati nel tempo dalla Guardia Costiera e contenuti negli archivi multimediali, commentati dal Comandante Nicastro e dal Sottocapo di 2°classe Luciano Puntorieri. Quest'ultimo, in base alla propria esperienza a bordo di unità navali, ha descritto le procedure e le tecniche adottate durante le riprese video. Il Luogotenente Luca Silvi ha invece raccontato ai giornalisti come si svolge l'attività fotografica del Corpo, che permette di documentare l'attività dei mezzi aeronavali e del personale. All'incontro sono poi intervenuti Luca Catalano Gonzaga e Claudio Palmisano, fotografi professionisti che collaborano da tempo con la Guardia Costiera, per testimoniare gli aspetti umani dell'attività degli equipaggi e delle componenti specialistiche del Corpo. Il Comandante Segreto ha poi accennato alle varie collaborazioni dell'Ufficio con le case di produzione cinematografiche e televisive, introducendo il Capo di 1° Classe Marco Di Milla, il quale ha raccontato ai presenti come nascono i filmati della Guardia Costiera, realizzati attraverso lo sviluppo di un linguaggio visivo efficace; dalla sceneggiatura al montaggio, alla colonna sonora e all'edizione.

A conclusione dell'evento, il Comandante Nicastro ha mostrato in anteprima ai giornalisti il nuovo video istituzionale che racconta l'impegno del Corpo in difesa dell'ambiente. Il video è stato anche il primo contenuto multimediale ad essere pubblicato sul nuovo profilo istituzionale Instagram, inaugurato nella giornata di oggi. 


12/12/2017 Roma Attività Eventi

Si è tenuto oggi, presso il Comando Generale, l'ultimo di due corsi di formazione organizzati dalla Federazione Nazionale della Stampa Italiana e dall'Ordine dei Giornalisti del Lazio. Il corso, dal titolo "Filmare il mare, tecniche e cautele" è stato tenuto dal personale del Corpo in favore degli iscritti all'albo nazionale dei giornalisti.

Dopo l'evento dello scorso 23 novembre, dedicato al ruolo e alle funzioni della Guardia Costiera italiana, l'incontro di oggi è stato incentrato sugli aspetti tecnici dell'attività di comunicazione, di immagine e promozione, svolta dal personale dell'Ufficio Relazioni Esterne del Comando Generale.

L'incontro si è aperto con il saluto della Dottoressa Lucia Visca, Consigliere Nazionale della FNSI, la quale, dopo aver ringraziato il Comando Generale per l'ospitalità e l'attenzione rivolta alla formazione dei giornalisti, ha sottolineato l'importanza degli indirizzi deontologici della professione, mirati a stabilire i criteri di un'informazione corretta nei confronti delle categorie sociali più deboli.

Successivamente, ha preso la parola il Capo Ufficio Relazioni Esterne, Capitano di Fregata Cosimo Nicastro, il quale, dopo aver portato ai presenti il saluto del Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Vincenzo Melone, ha introdotto brevemente i compiti principali che il Corpo svolge quotidianamente lungo gli 8.000 km di costa del Paese. In seguito, il Capo Sezione Immagine e Promozione, Capitano di Fregata Floriana Segreto, ha illustrato ai giornalisti l'organizzazione e le principali linee di attività dell'Ufficio Relazioni Esterne.

L'incontro è stato accompagnato da una rassegna di filmati realizzati nel tempo dalla Guardia Costiera e contenuti negli archivi multimediali, commentati dal Comandante Nicastro e dal Sottocapo di 2°classe Luciano Puntorieri. Quest'ultimo, in base alla propria esperienza a bordo di unità navali, ha descritto le procedure e le tecniche adottate durante le riprese video. Il Luogotenente Luca Silvi ha invece raccontato ai giornalisti come si svolge l'attività fotografica del Corpo, che permette di documentare l'attività dei mezzi aeronavali e del personale. All'incontro sono poi intervenuti Luca Catalano Gonzaga e Claudio Palmisano, fotografi professionisti che collaborano da tempo con la Guardia Costiera, per testimoniare gli aspetti umani dell'attività degli equipaggi e delle componenti specialistiche del Corpo. Il Comandante Segreto ha poi accennato alle varie collaborazioni dell'Ufficio con le case di produzione cinematografiche e televisive, introducendo il Capo di 1° Classe Marco Di Milla, il quale ha raccontato ai presenti come nascono i filmati della Guardia Costiera, realizzati attraverso lo sviluppo di un linguaggio visivo efficace; dalla sceneggiatura al montaggio, alla colonna sonora e all'edizione.

A conclusione dell'evento, il Comandante Nicastro ha mostrato in anteprima ai giornalisti il nuovo video istituzionale che racconta l'impegno del Corpo in difesa dell'ambiente. Il video è stato anche il primo contenuto multimediale ad essere pubblicato sul nuovo profilo istituzionale Instagram, inaugurato nella giornata di oggi. 


Eventi

Immagine segnaposto

“Una rotta per il sorriso”: la Guardia Costiera in visita all’ospedale pediatrico Santobono Pausilipon di Napoli

Immagine segnaposto

Bari: la Guardia Costiera partecipa a un seminario di ARPA Puglia sulla tutela ambientale

Immagine segnaposto

Una delegazione del Corpo si reca a Tunisi per una “Réunion d’expert dans le domaine des Garde-Côtes et des capacités opérationnelles SAR”

Roma

Immagine segnaposto

Sottoscritto un protocollo tecnico d’intesa tra il Comando Generale e la Federimorchiatori

Immagine segnaposto

Comunicato stampa 16 gennaio 2018

Immagine segnaposto

Comunicato stampa 6 gennaio 2018

Immagine segnaposto

Con l’operazione “DIRTY MARKET” della Guardia Costiera, per gli italiani un cenone più sicuro