​Lo scorso lunedì 10 settembre 2018, il Direttore Marittimo della Liguria, Ammiraglio Ispettore Nicola Carlone, ha fatto visita al personale della Guardia Costiera del 2° Nucleo Mezzi Navali del Lago Maggiore, in previsione della conclusione dell'attività operativa di soccorso ed assistenza nelle acque del Lago Maggiore, avviata lo scorso 1° luglio e che terminerà il 16 settembre 2018.

La giornata si è aperta con l'incontro col Prefetto di Novara, dott.ssa Rita Piermatti, con la quale si è discusso del rinnovo del "Patto per la Sicurezza dell'area del Lago Maggiore" che, intende confermare il ruolo preminente e decisivo nelle acque lacuali della Guardia Costiera in merito all'attività di ricerca e soccorso.  La seconda parte della mattinata è stata dedicata alla sede operativa della Guardia costiera presso Solcio di Lesa (NO), dove il Direttore Marittimo ha incontrato il personale del Nucleo, esprimendo il proprio compiacimento per l'intensa attività svolta dal personale.

Nel pomeriggio, presso il palazzo municipale di Arona (NO), si è tenuto l'incontro con il Sindaco On.le Alberto Luigi Gusmeroli – Vice Presidente della VI^ Commissione Finanze della Camera dei Deputati - e una delegazione dei Comuni rivieraschi, sia della sponda piemontese che di quella lombarda. Il confronto, ha posto l'accento sulla necessità, sollevata da più amministrazioni comunali, di intensificare la presenza della Guardia Costiera sul territorio, quanto meno per un prolungamento dei termini temporali dell'attività operativa e della presenza sul lago.

È stato, quindi, presentato alla stampa il bilancio della stagione estiva 2018: 12 unità da diporto e ben 75 persone sono state soccorse e/o assistite. Significativo il rendiconto delle attività condotte dalle motovedette CP603 e GC A72 che hanno, complessivamente, navigato per 2.691 miglia nautiche e compiuto 422 ore di moto. Nel corso delle 373 missioni si sono, peraltro, svolti 190 i controlli di sicurezza ad unità da diporto, rilasciati 100 Bollini Blu e contestati 16 illeciti. 



14/09/2018 Solcio di Lesa Attività

​Lo scorso lunedì 10 settembre 2018, il Direttore Marittimo della Liguria, Ammiraglio Ispettore Nicola Carlone, ha fatto visita al personale della Guardia Costiera del 2° Nucleo Mezzi Navali del Lago Maggiore, in previsione della conclusione dell'attività operativa di soccorso ed assistenza nelle acque del Lago Maggiore, avviata lo scorso 1° luglio e che terminerà il 16 settembre 2018.

La giornata si è aperta con l'incontro col Prefetto di Novara, dott.ssa Rita Piermatti, con la quale si è discusso del rinnovo del "Patto per la Sicurezza dell'area del Lago Maggiore" che, intende confermare il ruolo preminente e decisivo nelle acque lacuali della Guardia Costiera in merito all'attività di ricerca e soccorso.  La seconda parte della mattinata è stata dedicata alla sede operativa della Guardia costiera presso Solcio di Lesa (NO), dove il Direttore Marittimo ha incontrato il personale del Nucleo, esprimendo il proprio compiacimento per l'intensa attività svolta dal personale.

Nel pomeriggio, presso il palazzo municipale di Arona (NO), si è tenuto l'incontro con il Sindaco On.le Alberto Luigi Gusmeroli – Vice Presidente della VI^ Commissione Finanze della Camera dei Deputati - e una delegazione dei Comuni rivieraschi, sia della sponda piemontese che di quella lombarda. Il confronto, ha posto l'accento sulla necessità, sollevata da più amministrazioni comunali, di intensificare la presenza della Guardia Costiera sul territorio, quanto meno per un prolungamento dei termini temporali dell'attività operativa e della presenza sul lago.

È stato, quindi, presentato alla stampa il bilancio della stagione estiva 2018: 12 unità da diporto e ben 75 persone sono state soccorse e/o assistite. Significativo il rendiconto delle attività condotte dalle motovedette CP603 e GC A72 che hanno, complessivamente, navigato per 2.691 miglia nautiche e compiuto 422 ore di moto. Nel corso delle 373 missioni si sono, peraltro, svolti 190 i controlli di sicurezza ad unità da diporto, rilasciati 100 Bollini Blu e contestati 16 illeciti. 



Attività

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera al 58^ Salone Nautico di Genova

Immagine segnaposto

L’Italia assume la Presidenza del European Coast Guard Functions Forum

Immagine segnaposto

Firmato protocollo d’intesa tra la Direzione Marittima di Pescara e l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo

Immagine segnaposto

Il mare di Jesolo più sicuro grazie al mezzo nautico acquistato dalla città per la Guardia Costiera