Dall'11 al 13 dicembre 2017, una delegazione del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera ha fatto visita alla nuova sede del Command Nationale de la Marine Nationale tunisienne in La Goulette (Tunisi), per l'effettuazione di un incontro tra esperti di Guardia Costiera nel campo della ricerca e soccorso in mare (S.A.R. – Search and Rescue).

La delegazione, composta dal Capitano di Fregata Antonio Prencipe del 4° Reparto – Mezzi e materiali e dal Tenente di Vascello Marco Chianella dell'Ufficio Affari Internazionali del Comando Generale, è stata ricevuta dal Capo del Bureau des affaires maritimesCapitaine de Vaisseau Major Fethi Settey - e dal capo del Bureau des affaires juridiques du Service National de surveillance de la Marine Nationale - Capitaine de Frégate Ali Ben Hamouda.

Gli incontri si sono svolti in un clima di fattiva collaborazione e reciproca volontà di rafforzare la già consolidata cooperazione nel settore della ricerca e soccorso in mare. Inoltre, sono state illustrate le molteplici funzioni svolte dal Corpo in favore della collettività, a tutela degli interessi produttivi del mare e dei porti, della sicurezza della navigazione e della salvaguardia dell'ambiente marino; sono state anche evidenziate le principali linee di sviluppo dell'attività di cooperazione internazionale della Guardia Costiera in attuazione del Documento programmatico per il supporto all'attuazione e sviluppo della 'Funzione Marittima' dello Stato", con particolare riferimento a progetti di formazione e capacity building in ambito UE (programmi "Twinning" e "Taiex").

L'incontro si inquadra all'interno di piani di cooperazione tra marine estere che hanno l'obiettivo di promuovere il dialogo, lo scambio di informazione e best practices tra omologhi servizi di Guardia Costiera.


18/12/2017 Tunisi Attività Eventi

Dall'11 al 13 dicembre 2017, una delegazione del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera ha fatto visita alla nuova sede del Command Nationale de la Marine Nationale tunisienne in La Goulette (Tunisi), per l'effettuazione di un incontro tra esperti di Guardia Costiera nel campo della ricerca e soccorso in mare (S.A.R. – Search and Rescue).

La delegazione, composta dal Capitano di Fregata Antonio Prencipe del 4° Reparto – Mezzi e materiali e dal Tenente di Vascello Marco Chianella dell'Ufficio Affari Internazionali del Comando Generale, è stata ricevuta dal Capo del Bureau des affaires maritimesCapitaine de Vaisseau Major Fethi Settey - e dal capo del Bureau des affaires juridiques du Service National de surveillance de la Marine Nationale - Capitaine de Frégate Ali Ben Hamouda.

Gli incontri si sono svolti in un clima di fattiva collaborazione e reciproca volontà di rafforzare la già consolidata cooperazione nel settore della ricerca e soccorso in mare. Inoltre, sono state illustrate le molteplici funzioni svolte dal Corpo in favore della collettività, a tutela degli interessi produttivi del mare e dei porti, della sicurezza della navigazione e della salvaguardia dell'ambiente marino; sono state anche evidenziate le principali linee di sviluppo dell'attività di cooperazione internazionale della Guardia Costiera in attuazione del Documento programmatico per il supporto all'attuazione e sviluppo della 'Funzione Marittima' dello Stato", con particolare riferimento a progetti di formazione e capacity building in ambito UE (programmi "Twinning" e "Taiex").

L'incontro si inquadra all'interno di piani di cooperazione tra marine estere che hanno l'obiettivo di promuovere il dialogo, lo scambio di informazione e best practices tra omologhi servizi di Guardia Costiera.


Eventi

Immagine segnaposto

“Una rotta per il sorriso”: la Guardia Costiera in visita all’ospedale pediatrico Santobono Pausilipon di Napoli

Immagine segnaposto

Bari: la Guardia Costiera partecipa a un seminario di ARPA Puglia sulla tutela ambientale

Immagine segnaposto

“Filmare il mare”: al Comando Generale, il secondo corso di formazione professionale per giornalisti

Tunisi

Immagine segnaposto

Delegazione della Guardia Costiera si reca a Tunisi per il progetto di creazione di un Centro Operativo per la ricerca e il soccorso marittimo in Libia

Immagine segnaposto

FINAL MEETINGS IN TUNIS AND REPORT TO THE EUROPEAN AMBASSADRESS

Immagine segnaposto

THE PROJECT TEAM MET UNSMIL AND A DELEGATION OF UNITED NATIONS IN TUNIS