Nella giornata di ieri, mercoledì 4 ottobre, una delegazione di 33 Addetti Militari Esteri, accompagnati dal Vice Capo Reparto Informazioni e Sicurezza dello Stato Maggiore Difesa, Contrammiraglio Gino Mazzei, ha fatto visita al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera.

La delegazione è stata accolta dal Comandante Generale del Corpo, Ammiraglio Ispettore Capo Vincenzo Melone, che ha espresso il proprio apprezzamento e sottolineato l'importanza dell'incontro che si colloca nel più ampio panorama degli incontri a supporto della cooperazione internazionale.

Dopo la tradizionale consegna dei crest la visita è proseguita con un briefing tecnico tenuto dal Capitano di Fregata Massimo Di Marco, dell'Ufficio Affari Internazionali del Comando Generale, che ha illustrato alla delegazione le molteplici linee di attività condotte dal Corpo in favore della collettività a tutela degli interessi civili e produttivi del mare e dei porti ed alle attività internazionali del Corpo.

Il briefing è poi proseguito con un intervento a cura del Capitano di Fregata Sergio Mingrone e del Capitano di Corvetta Tommaso Pisino, del 3° Reparto – Piani e Operazioni, che hanno parlato dell'attività di ricerca e soccorso in mare condotta dalla Guardia Costiera nel Mediterraneo Centrale.

L'incontro si è concluso con la visita alla Centrale Operativa, dove, con l'intervento del Capo del Reparto 7° - Informatica e comunicazioni, Contrammiraglio Piero Pellizzari, la delegazione ha potuto apprezzare i principali sistemi di controllo e monitoraggio del traffico marittimo e le moderne tecnologie di cui si avvale il Corpo. 


05/10/2017 Roma Attività Eventi


Nella giornata di ieri, mercoledì 4 ottobre, una delegazione di 33 Addetti Militari Esteri, accompagnati dal Vice Capo Reparto Informazioni e Sicurezza dello Stato Maggiore Difesa, Contrammiraglio Gino Mazzei, ha fatto visita al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera.

La delegazione è stata accolta dal Comandante Generale del Corpo, Ammiraglio Ispettore Capo Vincenzo Melone, che ha espresso il proprio apprezzamento e sottolineato l'importanza dell'incontro che si colloca nel più ampio panorama degli incontri a supporto della cooperazione internazionale.

Dopo la tradizionale consegna dei crest la visita è proseguita con un briefing tecnico tenuto dal Capitano di Fregata Massimo Di Marco, dell'Ufficio Affari Internazionali del Comando Generale, che ha illustrato alla delegazione le molteplici linee di attività condotte dal Corpo in favore della collettività a tutela degli interessi civili e produttivi del mare e dei porti ed alle attività internazionali del Corpo.

Il briefing è poi proseguito con un intervento a cura del Capitano di Fregata Sergio Mingrone e del Capitano di Corvetta Tommaso Pisino, del 3° Reparto – Piani e Operazioni, che hanno parlato dell'attività di ricerca e soccorso in mare condotta dalla Guardia Costiera nel Mediterraneo Centrale.

L'incontro si è concluso con la visita alla Centrale Operativa, dove, con l'intervento del Capo del Reparto 7° - Informatica e comunicazioni, Contrammiraglio Piero Pellizzari, la delegazione ha potuto apprezzare i principali sistemi di controllo e monitoraggio del traffico marittimo e le moderne tecnologie di cui si avvale il Corpo. 


Eventi

Immagine segnaposto

Il ricordo dell’Ammiraglio Pollastrini in un quadro donato al Comando Generale

Immagine segnaposto

Sardegna: a Decimomannu potenziato il servizio di Ricerca e Soccorso

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale della Guardia Costiera visita la penisola sorrentina

Immagine segnaposto

FEAMP 2014-2020, tavola rotonda a Napoli sui temi della pesca marittima

Roma

Immagine segnaposto

Il ricordo dell’Ammiraglio Pollastrini in un quadro donato al Comando Generale

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera festeggia il 153° anniversario

Immagine segnaposto

Comunicato stampa 13 luglio 2018

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale incontra il Presidente della 13^ Commissione Territorio e Ambiente