​​Sono circa 1.800 i migranti tratti in salvo nella giornata odierna nello Stretto di Sicilia, nel corso di 12 operazioni di soccorso coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera di Roma del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Nel dettaglio, 302 persone sono state soccorse dalla nave Dattilo della Guardia costiera; 967 dalle navi Bersagliere e Cigala Fulgosi della Marina Militare, inserite nel dispositivo Mare sicuro; 128 dal rimorchiatore Voschablis, dirottato in zona dalla Centrale operativa della Guardia costiera e 410 dalla nave Phoenix del MOAS, che a bordo di un gommone ha anche rinvenuto e recuperato 3 salme.​

31/08/2016 Roma

​​Sono circa 1.800 i migranti tratti in salvo nella giornata odierna nello Stretto di Sicilia, nel corso di 12 operazioni di soccorso coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera di Roma del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Nel dettaglio, 302 persone sono state soccorse dalla nave Dattilo della Guardia costiera; 967 dalle navi Bersagliere e Cigala Fulgosi della Marina Militare, inserite nel dispositivo Mare sicuro; 128 dal rimorchiatore Voschablis, dirottato in zona dalla Centrale operativa della Guardia costiera e 410 dalla nave Phoenix del MOAS, che a bordo di un gommone ha anche rinvenuto e recuperato 3 salme.​

Roma

Immagine segnaposto

Il Presidente della IV Commissione Difesa della Camera dei Deputati in visita al Comando Generale

Immagine segnaposto

La Spezia. Eccezionale salvataggio a largo delle coste liguri: arriva l’encomio per l’equipaggio di un elicottero della guardia costiera

Immagine segnaposto

Campagna “Traghetto sicuro”: al Comando Generale un incontro con i rappresentanti delle società di gestione

Immagine segnaposto

Il Ministro dell’Interno Finlandese Kai Mykkanen in visita al Comando Generale delle Capitanerie di porto