Sono circa 800 i migranti tratti in salvo oggi nel Mediterraneo Centrale, in 5 distinte operazioni di soccorso, coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; sono stati recuperati anche due corpi privi di vita.

I migranti si trovavano a bordo di 2 barconi, 2 gommoni e 1 barchino. Hanno preso parte alle operazioni di soccorso un'unità del dispositivo Eunavformed, una unità della Guardia di Finanza e unità ONG. Durante uno dei soccorsi, si è presentata la necessità di effettuare un trasporto sanitario urgente a favore di 7 bambini, con acqua nei polmoni, che è stato effettuato, con il coordinamento della Centrale Operativa della Guardia Costiera, da due elicotteri della Marina Militare italiana. I bambini sono stati trasportati a Sfax (Tunisia), dove è situata la più vicina struttura ospedaliera in grado di fornire le cure adeguate. 

27/01/2018 Roma

Sono circa 800 i migranti tratti in salvo oggi nel Mediterraneo Centrale, in 5 distinte operazioni di soccorso, coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; sono stati recuperati anche due corpi privi di vita.

I migranti si trovavano a bordo di 2 barconi, 2 gommoni e 1 barchino. Hanno preso parte alle operazioni di soccorso un'unità del dispositivo Eunavformed, una unità della Guardia di Finanza e unità ONG. Durante uno dei soccorsi, si è presentata la necessità di effettuare un trasporto sanitario urgente a favore di 7 bambini, con acqua nei polmoni, che è stato effettuato, con il coordinamento della Centrale Operativa della Guardia Costiera, da due elicotteri della Marina Militare italiana. I bambini sono stati trasportati a Sfax (Tunisia), dove è situata la più vicina struttura ospedaliera in grado di fornire le cure adeguate. 

Roma

Immagine segnaposto

Al Comando Generale il meeting annuale con l’armamento nazionale

Immagine segnaposto

2° Workshop del Forum Europeo delle Funzioni di Guardia Costiera “Maritime Security in the framework of Coast Guard Functions (Sicurezza Marittima nell’ambito delle funzioni di Guardia Costiera)”

Immagine segnaposto

Primo incontro sul tema: policy di sviluppo della componente ambientale del Corpo

Immagine segnaposto

Comunicato stampa del 2 aprile 2019