​Si è svolto ieri, 7 novembre, presso la Sala della Associazione della Stampa Estera a Roma, un convegno dal titolo "Quale approccio al problema delle migrazioni?", organizzato dal Circolo di Studi Diplomatici, un'associazione fondata nel 1968 con lo scopo di non disperdere il patrimonio costituito dalle esperienze e dalle competenze dei vertici della carriera diplomatica italiana anche dopo la loro cessazione dal servizio attivo.

Il seminario, aperto dal Senatore Pierferdinando Casini, già presidente della 3ª Commissione permanente del Senato "Affari esteri, emigrazione", ha visto tra i propri relatori il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Vincenzo Melone che, nel panel "L'Italia e L'Unione Europea di fronte al fenomeno migratorio", ha illustrato l'attività di ricerca e soccorso condotta dalla Guardia Costiera italiana in mediterraneo, con specifici riferimenti agli aspetti operativi ad essa connessi e alle normative internazionali che disciplinano la materia del SAR (Search and Rescue).

Il Senatore Casini, nel corso del proprio intervento di fronte alla platea internazionale, ha espresso parole di apprezzamento per la Guardia Costiera, meritevole del plauso del Paese per l'attività condotta nel Mediterraneo.

08/11/2017 Roma Eventi

​Si è svolto ieri, 7 novembre, presso la Sala della Associazione della Stampa Estera a Roma, un convegno dal titolo "Quale approccio al problema delle migrazioni?", organizzato dal Circolo di Studi Diplomatici, un'associazione fondata nel 1968 con lo scopo di non disperdere il patrimonio costituito dalle esperienze e dalle competenze dei vertici della carriera diplomatica italiana anche dopo la loro cessazione dal servizio attivo.

Il seminario, aperto dal Senatore Pierferdinando Casini, già presidente della 3ª Commissione permanente del Senato "Affari esteri, emigrazione", ha visto tra i propri relatori il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Vincenzo Melone che, nel panel "L'Italia e L'Unione Europea di fronte al fenomeno migratorio", ha illustrato l'attività di ricerca e soccorso condotta dalla Guardia Costiera italiana in mediterraneo, con specifici riferimenti agli aspetti operativi ad essa connessi e alle normative internazionali che disciplinano la materia del SAR (Search and Rescue).

Il Senatore Casini, nel corso del proprio intervento di fronte alla platea internazionale, ha espresso parole di apprezzamento per la Guardia Costiera, meritevole del plauso del Paese per l'attività condotta nel Mediterraneo.

Eventi

Immagine segnaposto

Direzione Marittima e ANCI Lazio: presentato a Roma il progetto mappatura della costa

Immagine segnaposto

Trieste: firmata la convenzione tra Direzione Marittima e Comune per attività congiunte sul litorale

Immagine segnaposto

La Capitaneria di porto consegna all’ARPA Puglia la nuova sede del Centro Regionale Mare

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera di Napoli al 45° NauticSud

Roma

Immagine segnaposto

Direzione Marittima e ANCI Lazio: presentato a Roma il progetto mappatura della costa

Immagine segnaposto

Il Ministro Galletti consegna le Medaglie al Merito dell’Ambiente al personale della Guardia Costiera

Immagine segnaposto

Avvicendamento al vertice del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera

Immagine segnaposto

Aeronautica e Guardia Costiera. Accordo per l'addestramento piloti e l'impiego nella ricerca e soccorso.