Nella suggestiva cornice del porto di Catania, si è tenuta, lo scorso 3 aprile, la cerimonia di avvicendamento al Comando della Nave Dattilo della Guardia Costiera (CP 940). Alla presenza dell'Ammiraglio Nicola Carlone, Capo del 3°Reparto "Piani e operazioni" del Comando Generale, dell'Ammiraglio Nunzio Martello, Direttore Marittimo di Catania, e del Capitano di Vascello Antonino Marcello Zanghì, Capo Reparto Supporto Navale di Messina, il Capitano di Fregata Alessio Morelli ha ceduto l'incarico al Capitano di Fregata Federico Panconi, suggellando, attraverso il saluto con la sciabola, il significativo momento del passaggio di consegne.

Tra le autorità intervenute alla cerimonia del cambio di Comando, anche il Sostituto Procuratore di Catania Michelangelo Patanè, il Pubblico Ministero con delega all'immigrazione Andrea Bonomo e il Direttore Nazionale del CISOM, Mauro Casinghini.

Unità multiruolo concepita per le missioni d'altura a lungo raggio e per operare anche in condizioni meteomarine particolarmente avverse, Nave Dattilo è impiegata principalmente in attività di ricerca e soccorso in mare, antinquinamento e sicurezza della navigazione (clicca per accedere alla scheda tecnica dell'unità). Dal 2013, anno della sua entrata in servizio, la CP 940 ha già soccorso e tratto in salvo quasi 30.000 persone.

"Il Capitano di Fregata Morelli ha rappresentato non solo un eccellente Comandante di una delle due navi della classe ammiraglia del Corpo – ha sottolineato l'Ammiraglio Carlone nel suo discorso - ma anche un validissimo punto di riferimento per le sue elevate qualità professionali"

Al Comandante Panconi, che assume il Comando di Nave Dattilo dopo aver rivestito l'incarico di Capo sezione dotazioni, sperimentazioni e assicurazioni presso il IV Reparto "Mezzi e materiali" Ufficio I, del Comando Generale, i migliori auguri di vento in poppa, "con la certezza – ha affermato Carlone - che porterà a termine altrettanti lusinghieri risultati che daranno lustro al Corpo".



06/04/2017 Catania Eventi


Nella suggestiva cornice del porto di Catania, si è tenuta, lo scorso 3 aprile, la cerimonia di avvicendamento al Comando della Nave Dattilo della Guardia Costiera (CP 940). Alla presenza dell'Ammiraglio Nicola Carlone, Capo del 3°Reparto "Piani e operazioni" del Comando Generale, dell'Ammiraglio Nunzio Martello, Direttore Marittimo di Catania, e del Capitano di Vascello Antonino Marcello Zanghì, Capo Reparto Supporto Navale di Messina, il Capitano di Fregata Alessio Morelli ha ceduto l'incarico al Capitano di Fregata Federico Panconi, suggellando, attraverso il saluto con la sciabola, il significativo momento del passaggio di consegne.

Tra le autorità intervenute alla cerimonia del cambio di Comando, anche il Sostituto Procuratore di Catania Michelangelo Patanè, il Pubblico Ministero con delega all'immigrazione Andrea Bonomo e il Direttore Nazionale del CISOM, Mauro Casinghini.

Unità multiruolo concepita per le missioni d'altura a lungo raggio e per operare anche in condizioni meteomarine particolarmente avverse, Nave Dattilo è impiegata principalmente in attività di ricerca e soccorso in mare, antinquinamento e sicurezza della navigazione (clicca per accedere alla scheda tecnica dell'unità). Dal 2013, anno della sua entrata in servizio, la CP 940 ha già soccorso e tratto in salvo quasi 30.000 persone.

"Il Capitano di Fregata Morelli ha rappresentato non solo un eccellente Comandante di una delle due navi della classe ammiraglia del Corpo – ha sottolineato l'Ammiraglio Carlone nel suo discorso - ma anche un validissimo punto di riferimento per le sue elevate qualità professionali"

Al Comandante Panconi, che assume il Comando di Nave Dattilo dopo aver rivestito l'incarico di Capo sezione dotazioni, sperimentazioni e assicurazioni presso il IV Reparto "Mezzi e materiali" Ufficio I, del Comando Generale, i migliori auguri di vento in poppa, "con la certezza – ha affermato Carlone - che porterà a termine altrettanti lusinghieri risultati che daranno lustro al Corpo".



Eventi

Immagine segnaposto

Il Ministro Plenipotenziario Mario Sammartino visita il Comando Generale

Immagine segnaposto

Al Comando Generale, firmato un protocollo di intesa tra Guardia Costiera e Assorimorchiatori

Immagine segnaposto

Al Comando Generale, concluso un master in “Organizzazione e gestione delle attività dell’Autorità Marittima in mare e in porto”

Immagine segnaposto

Al Comando Generale della Guardia Costiera, la sottoscrizione dei Disciplinari tecnico-operativi relativi alla formazione di ormeggiatori e piloti dei porti

Catania

Immagine segnaposto

Catania, il Ministro Delrio incontra gli equipaggi della Guardia Costiera in Sicilia

Immagine segnaposto

A Catania il Forum Nazionale dal tema “La Sicurezza Produttiva: fattore essenziale di crescita dei traffici marittimi”

Immagine segnaposto

Il 25 febbraio a Catania il 1° Forum Nazionale sulla Sicurezza nei Porti