Nella mattinata di giovedì 8 giugno, presso la sala consiliare del Comune di La Maddalena, si è tenuto un incontro avente ad oggetto la protezione dei mammiferi marini nell'ambito del "Santuario Pelagos", un'area di biodiversità particolarmente pregiata che ricomprende, nella sua parte meridionale, il Parco Nazionale dell'Arcipelago di La Maddalena e il Parco Nazionale dell'Asinara per la protezione dei mammiferi marini.

"L'accordo Pelagos", che prevede la tutela dei mammiferi marini presenti in quest'area, discende della delega conferita al Reparto Ambientale Marino del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera da parte della Direzione Generale per ala Protezione della Natura e del Mare del Ministero dell'Ambiente, sottoscritta al fine di promuovere la sensibilizzazione e il confronto sul tema.

Nel corso dell'incontro sono intervenuti diversi autorevoli esperti, tra cui il Capo Reparto Ambiente Marino della Guardia Costiera, Capitano di Vascello Aurelio Caligiore, i rappresentanti dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna, dell'Università degli Studi di Sassari e del Parco della Maddalena, oltre ai referenti per Pelagos dei Comuni interessati, che hanno illustrato le attività finora svolte nell'ambito del progetto.

All'evento hanno preso parte, inoltre, il Direttore Marittimo del Nord Sardegna, Capitano di Vascello Pietro Preziosi, il Direttore del Servizio Tutela della Natura e Politiche Forestali dell'Assessorato per la Difesa dell'Ambiente della Regione Autonoma della Sardegna, Dott.ssa Maria Ledda, e il sindaco del Comune di La Maddalena, Avv. Luca Carlo Montella.

L'accordo si inserisce nell'ambito delle attività di tutela ambientale esercitate dal Corpo, in regime di dipendenza funzionale diretta dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.



14/06/2017 La Maddalena Eventi

Nella mattinata di giovedì 8 giugno, presso la sala consiliare del Comune di La Maddalena, si è tenuto un incontro avente ad oggetto la protezione dei mammiferi marini nell'ambito del "Santuario Pelagos", un'area di biodiversità particolarmente pregiata che ricomprende, nella sua parte meridionale, il Parco Nazionale dell'Arcipelago di La Maddalena e il Parco Nazionale dell'Asinara per la protezione dei mammiferi marini.

"L'accordo Pelagos", che prevede la tutela dei mammiferi marini presenti in quest'area, discende della delega conferita al Reparto Ambientale Marino del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera da parte della Direzione Generale per ala Protezione della Natura e del Mare del Ministero dell'Ambiente, sottoscritta al fine di promuovere la sensibilizzazione e il confronto sul tema.

Nel corso dell'incontro sono intervenuti diversi autorevoli esperti, tra cui il Capo Reparto Ambiente Marino della Guardia Costiera, Capitano di Vascello Aurelio Caligiore, i rappresentanti dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna, dell'Università degli Studi di Sassari e del Parco della Maddalena, oltre ai referenti per Pelagos dei Comuni interessati, che hanno illustrato le attività finora svolte nell'ambito del progetto.

All'evento hanno preso parte, inoltre, il Direttore Marittimo del Nord Sardegna, Capitano di Vascello Pietro Preziosi, il Direttore del Servizio Tutela della Natura e Politiche Forestali dell'Assessorato per la Difesa dell'Ambiente della Regione Autonoma della Sardegna, Dott.ssa Maria Ledda, e il sindaco del Comune di La Maddalena, Avv. Luca Carlo Montella.

L'accordo si inserisce nell'ambito delle attività di tutela ambientale esercitate dal Corpo, in regime di dipendenza funzionale diretta dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.



Eventi

Immagine segnaposto

Il Ministro Plenipotenziario Mario Sammartino visita il Comando Generale

Immagine segnaposto

Al Comando Generale, firmato un protocollo di intesa tra Guardia Costiera e Assorimorchiatori

Immagine segnaposto

Al Comando Generale, concluso un master in “Organizzazione e gestione delle attività dell’Autorità Marittima in mare e in porto”

Immagine segnaposto

Al Comando Generale della Guardia Costiera, la sottoscrizione dei Disciplinari tecnico-operativi relativi alla formazione di ormeggiatori e piloti dei porti

La Maddalena

Immagine segnaposto

Il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti in visita al Parco Nazionale di La Maddalena

Immagine segnaposto

La motovedetta CP 306 della Guardia Costiera di La Maddalena rischierata a Lampedusa per l’emergenza dei flussi migratori

Immagine segnaposto

Un premio alla Capitaneria di porto in occasione della tappa del campionato italiano di windsurf