Mercoledì 8 marzo, il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera ha ricevuto la visita del Ministro danese per l'Immigrazione e l'integrazione, Inger Støjberg. Ad accogliere il Ministro, il Comandante Generale del Corpo, Ammiraglio Ispettore Vincenzo Melone e il Vice Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Giovanni de Tullio, unitamente ai Reparti e agli Uffici di staff del Comandante Generale.

Durante l'incontro, al quale ha preso parte anche l'Ambasciatore della Danimarca a Roma Erik Vilstrup Lorenzen, l'Ammiraglio Nicola Carlone, Capo del 3°Reparto Piani e Operazioni del Comando Generale, ha illustrato agli ospiti l'organizzazione e i principali compiti istituzionali del Corpo, con particolare riferimento all'attività di Ricerca e Soccorso in mare (S.A.R.) e al coordinamento delle operazioni di salvataggio in mare svolto dalla Centrale Operativa di Roma (IMRCC). Nell'occasione, il ministro danese ha espresso parole di apprezzamento per l'impegno della Guardia Costiera italiana nelle operazioni di ricerca e soccorso nel Mediterraneo:  "un compito enorme" ha commentato la Støjberg, di cui lei stessa si farà portavoce in Danimarca.

Dopo aver apposto la propria firma sul libro d'Onore del Comando Generale, la sig.ra Støjberg ha ricevuto in dono dall'Ammiraglio Melone il crest del Comando Generale.




08/03/2017 Roma Eventi

Mercoledì 8 marzo, il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera ha ricevuto la visita del Ministro danese per l'Immigrazione e l'integrazione, Inger Støjberg. Ad accogliere il Ministro, il Comandante Generale del Corpo, Ammiraglio Ispettore Vincenzo Melone e il Vice Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Giovanni de Tullio, unitamente ai Reparti e agli Uffici di staff del Comandante Generale.

Durante l'incontro, al quale ha preso parte anche l'Ambasciatore della Danimarca a Roma Erik Vilstrup Lorenzen, l'Ammiraglio Nicola Carlone, Capo del 3°Reparto Piani e Operazioni del Comando Generale, ha illustrato agli ospiti l'organizzazione e i principali compiti istituzionali del Corpo, con particolare riferimento all'attività di Ricerca e Soccorso in mare (S.A.R.) e al coordinamento delle operazioni di salvataggio in mare svolto dalla Centrale Operativa di Roma (IMRCC). Nell'occasione, il ministro danese ha espresso parole di apprezzamento per l'impegno della Guardia Costiera italiana nelle operazioni di ricerca e soccorso nel Mediterraneo:  "un compito enorme" ha commentato la Støjberg, di cui lei stessa si farà portavoce in Danimarca.

Dopo aver apposto la propria firma sul libro d'Onore del Comando Generale, la sig.ra Støjberg ha ricevuto in dono dall'Ammiraglio Melone il crest del Comando Generale.




Eventi

Immagine segnaposto

A Genova la Guardia Costiera partecipa al primo “Blue Economy Summit”

Immagine segnaposto

Analisi del rischio del porto di Trapani e dell’Area VTS - Il Workshop

Immagine segnaposto

Organizzato a Bari workshop di aggiornamento degli ispettori ICAAT

Immagine segnaposto

Il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare visita la Guardia Costiera di Pantelleria

Roma

Immagine segnaposto

Comunicato stampa 13 aprile 2018

Immagine segnaposto

Al Comando Generale un incontro con gli studenti della LUISS per la Giornata del mare

Immagine segnaposto

Porti italiani: norme più stringenti per i container a bordo delle navi a tutela della sicurezza della navigazione e dell’ambiente marino

Immagine segnaposto

Porti italiani: norme più stringenti per i container a bordo delle navi a tutela della sicurezza della navigazione e dell’ambiente marino