Anche quest'anno il Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera ha aderito al "Fiabaday", la Giornata Nazionale per l'abbattimento delle barriere architettoniche, promossa dall'associazione FIABA Onlus, sotto l'alto patronato del Presidente della Repubblica. L'iniziativa, giunta alla 13^edizione, vede impegnato il personale degli Uffici Marittimi in una serie di eventi e visite guidate nei porti e a bordo di unità del Corpo, introducendo i cittadini e, in particolare, le persone disabili nella viva realtà della Capitaneria.

Diversi i Comandi territoriali che hanno già aderito al "Fiabaday" 2015. Le Direzioni Marittime di Ancona, Civitavecchia, Trieste e​ Cagliari, hanno accolto nei giorni scorsi centinaia di persone diversamente abili, offrendo loro la possibilità di vivere una giornata al fianco degli uomini e delle donne della Guardia Costiera attraverso visite alle rispettive sale operative, nei porti e a bordo delle unità navali del Corpo.

La campagna di sensibilizzazione del "Fiabaday", rivolgendosi alle generazioni future, promuove azioni innovative in tema di accessibilità, per la realizzazione di una società aperta e coesa, in grado di garantire la partecipazione attiva di tutte le persone. Un progetto al quale il Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera collabora dal 2006, condividendo - quale membro del Comitato d'Onore dell'Associazione FIABA Onlus - l'obiettivo di abbattere gli ostacoli che impediscono la legittima e libera fruizione dei porti e del mare.

02/11/2015 Comandi Territoriali Attività

Anche quest'anno il Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera ha aderito al "Fiabaday", la Giornata Nazionale per l'abbattimento delle barriere architettoniche, promossa dall'associazione FIABA Onlus, sotto l'alto patronato del Presidente della Repubblica. L'iniziativa, giunta alla 13^edizione, vede impegnato il personale degli Uffici Marittimi in una serie di eventi e visite guidate nei porti e a bordo di unità del Corpo, introducendo i cittadini e, in particolare, le persone disabili nella viva realtà della Capitaneria.

Diversi i Comandi territoriali che hanno già aderito al "Fiabaday" 2015. Le Direzioni Marittime di Ancona, Civitavecchia, Trieste e​ Cagliari, hanno accolto nei giorni scorsi centinaia di persone diversamente abili, offrendo loro la possibilità di vivere una giornata al fianco degli uomini e delle donne della Guardia Costiera attraverso visite alle rispettive sale operative, nei porti e a bordo delle unità navali del Corpo.

La campagna di sensibilizzazione del "Fiabaday", rivolgendosi alle generazioni future, promuove azioni innovative in tema di accessibilità, per la realizzazione di una società aperta e coesa, in grado di garantire la partecipazione attiva di tutte le persone. Un progetto al quale il Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera collabora dal 2006, condividendo - quale membro del Comitato d'Onore dell'Associazione FIABA Onlus - l'obiettivo di abbattere gli ostacoli che impediscono la legittima e libera fruizione dei porti e del mare.

Attività

Immagine segnaposto

Operazione "Spiagge libere": oltre 5 mila controlli nell'ultima settimana di luglio

Immagine segnaposto

Progetto "Cetacei, FAI Attenzione!"

Immagine segnaposto

Il Presidente ed il Direttore Generale dell’ISPRA in visita al Laboratorio Ambientale della Guardia Costiera

Immagine segnaposto

La Senatrice Orietta Vanin e l'Onorevole Arianna Spessotto in visita alla Direzione Marittima di Venezia

Comandi Territoriali

Immagine segnaposto

PRIMO WEEKEND DI LUGLIO: LA RISPOSTA DELLA GUARDIA COSTIERA ALLE EMERGENZE IN MARE