Anche quest'anno il Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera ha aderito al "Fiabaday", la Giornata Nazionale per l'abbattimento delle barriere architettoniche, promossa dall'associazione FIABA Onlus, sotto l'alto patronato del Presidente della Repubblica. L'iniziativa, giunta alla 13^edizione, vede impegnato il personale degli Uffici Marittimi in una serie di eventi e visite guidate nei porti e a bordo di unità del Corpo, introducendo i cittadini e, in particolare, le persone disabili nella viva realtà della Capitaneria.

Diversi i Comandi territoriali che hanno già aderito al "Fiabaday" 2015. Le Direzioni Marittime di Ancona, Civitavecchia, Trieste e​ Cagliari, hanno accolto nei giorni scorsi centinaia di persone diversamente abili, offrendo loro la possibilità di vivere una giornata al fianco degli uomini e delle donne della Guardia Costiera attraverso visite alle rispettive sale operative, nei porti e a bordo delle unità navali del Corpo.

La campagna di sensibilizzazione del "Fiabaday", rivolgendosi alle generazioni future, promuove azioni innovative in tema di accessibilità, per la realizzazione di una società aperta e coesa, in grado di garantire la partecipazione attiva di tutte le persone. Un progetto al quale il Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera collabora dal 2006, condividendo - quale membro del Comitato d'Onore dell'Associazione FIABA Onlus - l'obiettivo di abbattere gli ostacoli che impediscono la legittima e libera fruizione dei porti e del mare.

02/11/2015 Comandi Territoriali Attività

Anche quest'anno il Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera ha aderito al "Fiabaday", la Giornata Nazionale per l'abbattimento delle barriere architettoniche, promossa dall'associazione FIABA Onlus, sotto l'alto patronato del Presidente della Repubblica. L'iniziativa, giunta alla 13^edizione, vede impegnato il personale degli Uffici Marittimi in una serie di eventi e visite guidate nei porti e a bordo di unità del Corpo, introducendo i cittadini e, in particolare, le persone disabili nella viva realtà della Capitaneria.

Diversi i Comandi territoriali che hanno già aderito al "Fiabaday" 2015. Le Direzioni Marittime di Ancona, Civitavecchia, Trieste e​ Cagliari, hanno accolto nei giorni scorsi centinaia di persone diversamente abili, offrendo loro la possibilità di vivere una giornata al fianco degli uomini e delle donne della Guardia Costiera attraverso visite alle rispettive sale operative, nei porti e a bordo delle unità navali del Corpo.

La campagna di sensibilizzazione del "Fiabaday", rivolgendosi alle generazioni future, promuove azioni innovative in tema di accessibilità, per la realizzazione di una società aperta e coesa, in grado di garantire la partecipazione attiva di tutte le persone. Un progetto al quale il Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera collabora dal 2006, condividendo - quale membro del Comitato d'Onore dell'Associazione FIABA Onlus - l'obiettivo di abbattere gli ostacoli che impediscono la legittima e libera fruizione dei porti e del mare.

Attività

Immagine segnaposto

Siglato un accordo tra ARTA Abruzzo e Direzione Marittima di Pescara

Immagine segnaposto

Con l’operazione “DIRTY MARKET” della Guardia Costiera, per gli italiani un cenone più sicuro

Immagine segnaposto

“Una rotta per il sorriso”: la Guardia Costiera in visita all’ospedale pediatrico Santobono Pausilipon di Napoli

Immagine segnaposto

Bari: la Guardia Costiera partecipa a un seminario di ARPA Puglia sulla tutela ambientale

Comandi Territoriali

Immagine segnaposto

PRIMO WEEKEND DI LUGLIO: LA RISPOSTA DELLA GUARDIA COSTIERA ALLE EMERGENZE IN MARE