​Prosegue la navigazione della portacontainer Virginia, battente bandiera cipriota che il 7 ottobre scorso venne coinvolta in una collisione al largo della Corsica. L'unità sta navigando con rotta est, costantemente monitorata da mezzi navali ed aerei della Guardia Costiera italiana e da mezzi della Società Castalia. Impegnate nelle ultime ore le motovedette 320 e 306 dei Comandi territoriali della Guardia Costiera di Cagliari e Pantelleria, due aerei ATR42 delle basi aeree di Pescara e Catania e Nave Diciotti. Durante la notte la nave raggiungerà il Mediterraneo centrale per dirigere, quindi, verso la sua destinazione finale, il porto di Costanza (Romania).

26/10/2018 Roma

​Prosegue la navigazione della portacontainer Virginia, battente bandiera cipriota che il 7 ottobre scorso venne coinvolta in una collisione al largo della Corsica. L'unità sta navigando con rotta est, costantemente monitorata da mezzi navali ed aerei della Guardia Costiera italiana e da mezzi della Società Castalia. Impegnate nelle ultime ore le motovedette 320 e 306 dei Comandi territoriali della Guardia Costiera di Cagliari e Pantelleria, due aerei ATR42 delle basi aeree di Pescara e Catania e Nave Diciotti. Durante la notte la nave raggiungerà il Mediterraneo centrale per dirigere, quindi, verso la sua destinazione finale, il porto di Costanza (Romania).

Roma

Immagine segnaposto

Al Comando Generale il meeting annuale con l’armamento nazionale

Immagine segnaposto

2° Workshop del Forum Europeo delle Funzioni di Guardia Costiera “Maritime Security in the framework of Coast Guard Functions (Sicurezza Marittima nell’ambito delle funzioni di Guardia Costiera)”

Immagine segnaposto

Primo incontro sul tema: policy di sviluppo della componente ambientale del Corpo

Immagine segnaposto

Comunicato stampa del 2 aprile 2019