Torna alla pagina dei "Progetti finanziati dalla Commissione Europea Internal Security Fund"

Scarica la brochure

INCONTRI CONCLUSIVI TENUTI A TUNISI E RESOCONTO ALL’AMBASCIATRICE EUROPEA

Tunisi, 20 e 21 Settembre – Nell’ambito degli incontri internazionali organizzati a Tunisi, il pomeriggio del 20 Settembre, su proposta dell’Ambasciatrice Europea Bettina Muscheidt – Capo di EUDEL Libya – il Contrammiraglio Carlone ed il suo Staff hanno avuto modo di incontrare la Commissione Parlamentare EU per le libertà civili (LIBE) presso la sede di EUDEL Tunisi, cogliendo l’occasione per illustrare le attività del Progetto LMRCC. In precedenza, il Team di Progetto era stato ricevuto dall’Ambasciatore Italiano a Tunisi De Cardona. Tale incontro, organizzato nella residenza diplomatica, si è rivelato prezioso poiché l’Ammiraglio Carlone ha avuto l’occasione di rendere edotto l’Ambasciatore Italiano dell’andamento delle riunioni organizzate con i vari attori internazionali. Da ultimo, il 21 Settembre il Team di Progetto è stato ricevuto nuovamente dall’Ambasciatrice Muscheidt presso il Quartier Generale di EUDEL Libya. In tale consesso, l’Ammiraglio Carlone ha illustrato i risultati ottenuti nel corso dei giorni precedenti, con particolare menzione alla importante firma della comunicazione congiunta, quale sintesi di quanto realizzato e punto di partenza per le prossime attività da svolgersi in Libia ed in Europa. A latere di tale incontro, il Team di Progetto ha incontrato una commissione mista tedesca formata da diplomatici dell’Ambasciata di Germania a Tunisi e funzionari dei ministeri della difesa, esteri e interni, estremamente interessati all’attività promossa dalla Guardia Costiera Italiana. 

FINAL MEETINGS IN TUNIS AND REPORT TO THE EUROPEAN AMBASSADRESS

Tunis, 20 and 21 September – In the context of international meetings arranged in Tunis from 18 to 21 September, in the afternoon of the 20th upon a proposal by European Ambassadress Bettina Muscheidt – Head of EUDEL – Rear Admiral Nicola Carlone and his Staff met the EU Committee on Civil Liberties, Justice and Home Affairs (LIBE). The meeting took place at the premises of EUDEL and the Team Leader described the activity promoted by the Italian Coast Guard. Previously, the Italian Ambassador to Tunisia, De Cadorna, received at his residence the Project Team. During this meeting Rear Admiral Carlone took the opportunity to describe the progress made in Tunis with all the stakeholders involved. Finally, on 21 September, at the premises of EUDEL, the Project Team met again Ambassadress Muscheidt. In the latter, Rear Admiral Carlone highlighted the results achieved so far, with a particular focus on the Joint Communication signed by two Heads of Delegation with the aim to plan next activities in Libya and Europe. On the fringe of this final meeting, the Project Team met a combined Committee made up of Diplomatic Staff at the German Embassy to Tunisia and of representatives of German Ministries of Defence, Interior and Foreign Affairs, extremely interested to hear a description of the challenging activity promoted by the Italian Coast Guard.

20/09/2017 Tunisi

Torna alla pagina dei "Progetti finanziati dalla Commissione Europea Internal Security Fund"

Scarica la brochure

INCONTRI CONCLUSIVI TENUTI A TUNISI E RESOCONTO ALL’AMBASCIATRICE EUROPEA

Tunisi, 20 e 21 Settembre – Nell’ambito degli incontri internazionali organizzati a Tunisi, il pomeriggio del 20 Settembre, su proposta dell’Ambasciatrice Europea Bettina Muscheidt – Capo di EUDEL Libya – il Contrammiraglio Carlone ed il suo Staff hanno avuto modo di incontrare la Commissione Parlamentare EU per le libertà civili (LIBE) presso la sede di EUDEL Tunisi, cogliendo l’occasione per illustrare le attività del Progetto LMRCC. In precedenza, il Team di Progetto era stato ricevuto dall’Ambasciatore Italiano a Tunisi De Cardona. Tale incontro, organizzato nella residenza diplomatica, si è rivelato prezioso poiché l’Ammiraglio Carlone ha avuto l’occasione di rendere edotto l’Ambasciatore Italiano dell’andamento delle riunioni organizzate con i vari attori internazionali. Da ultimo, il 21 Settembre il Team di Progetto è stato ricevuto nuovamente dall’Ambasciatrice Muscheidt presso il Quartier Generale di EUDEL Libya. In tale consesso, l’Ammiraglio Carlone ha illustrato i risultati ottenuti nel corso dei giorni precedenti, con particolare menzione alla importante firma della comunicazione congiunta, quale sintesi di quanto realizzato e punto di partenza per le prossime attività da svolgersi in Libia ed in Europa. A latere di tale incontro, il Team di Progetto ha incontrato una commissione mista tedesca formata da diplomatici dell’Ambasciata di Germania a Tunisi e funzionari dei ministeri della difesa, esteri e interni, estremamente interessati all’attività promossa dalla Guardia Costiera Italiana. 

FINAL MEETINGS IN TUNIS AND REPORT TO THE EUROPEAN AMBASSADRESS

Tunis, 20 and 21 September – In the context of international meetings arranged in Tunis from 18 to 21 September, in the afternoon of the 20th upon a proposal by European Ambassadress Bettina Muscheidt – Head of EUDEL – Rear Admiral Nicola Carlone and his Staff met the EU Committee on Civil Liberties, Justice and Home Affairs (LIBE). The meeting took place at the premises of EUDEL and the Team Leader described the activity promoted by the Italian Coast Guard. Previously, the Italian Ambassador to Tunisia, De Cadorna, received at his residence the Project Team. During this meeting Rear Admiral Carlone took the opportunity to describe the progress made in Tunis with all the stakeholders involved. Finally, on 21 September, at the premises of EUDEL, the Project Team met again Ambassadress Muscheidt. In the latter, Rear Admiral Carlone highlighted the results achieved so far, with a particular focus on the Joint Communication signed by two Heads of Delegation with the aim to plan next activities in Libya and Europe. On the fringe of this final meeting, the Project Team met a combined Committee made up of Diplomatic Staff at the German Embassy to Tunisia and of representatives of German Ministries of Defence, Interior and Foreign Affairs, extremely interested to hear a description of the challenging activity promoted by the Italian Coast Guard.

Tunisi

Immagine segnaposto

Delegazione della Guardia Costiera si reca a Tunisi per il progetto di creazione di un Centro Operativo per la ricerca e il soccorso marittimo in Libia

Immagine segnaposto

THE PROJECT TEAM MET UNSMIL AND A DELEGATION OF UNITED NATIONS IN TUNIS

Immagine segnaposto

THE PROJECT TEAM MET A LIBYAN DELEGATION IN TUNIS