​​

Il Servizio di Telerilevamento Ambientale Istituzionale (S.T.A.I.) del Corpo nasce nel 1995 a seguito dell'istituzione da parte del Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto del Servizio Telerilevamento Ambientale Istituzionale presso il reparto 3° del Comando Generale. Il compito di tale servizio è quello di elaborare ed interpretare i dati telerilevati dal Servizio Telerilevamento Ambientale di Pescara acquisiti dal 3° Nucleo Aereo, dapprima con i velivoli P166 DL3 SEM e successivamente con l' ATR 42 MP. Durante la sua crescita il servizio ha effettuato rilievi aerofotografici delle coste italiane, campionato dati con sensori passivi bispettrali e multispettrali, inoltre acquisito immagini video con i sistemi FLIR. Ha effettuato campagne specifiche per il monitoraggio della mucillagine in Adriatico ed il monitoraggio di traffico mercantile per la prevenzione e la lotta all'inquinamento da idrocarburi. Attualmente con il nuovo velivolo ATR42 il Servizio Telerilevamento Ambientale di Pescara dispone di una piattaforma altamente tecnologica composta da un sistema ATOS ( Airborne Tactical Observation and Surveillance), un sensore passivo multispettrale 12 canali DAEDALUS AADS ATM. Il Servizio acquisisce i dati durante le missioni programmate e pre-pianificate nonché durante le missioni di monitoraggio e pattugliamento per i servizi istituzionali, li decodifica nel proprio laboratorio e li invia allo STAI di Roma per la successiva elaborazione ed interpretazione. La Piattaforma aerea è stata arricchita di una nuova dotazione per la rilevazione di inquinamenti dovuti ad idrocarburi con il nuovo sistema SLAR.

Sistema multispettrale DAEDALUS 1268 ATM ENHANCED

Le applicazioni tipiche per cui il sistema Daedalus 1268 ATM ENHANCED è stato utilizzato negli anni addietro sono molteplici. La lista interessa applicazioni sia in ambiente terrestre che acquatico ed infine di interesse tecnologico.

Applicazioni relative all'acqua:

monitoraggio e mappatura della poseidonia, temperatura dell'acqua del mare e litoranea, effetto su pesca, studi di inquinamento costiero, studi di impatto ambientale, dinamica d'estuario e litoraneo, sorgenti marine di acqua dolce, parametri idrobiologici, effetto di ghiaia che draga nei fiumi e negli estuari , eutrofizzazione dell'estuario e del lago, parametri di qualità dell'acqua del lago, ricerca di gas metano, formazione immagine di colore dell'oceano, studi di perdita di idrocarburi a seguito di naufragi, controllo di inquinamento da idrocarburi batimetria d'estuario e litoraneo passivo, tracciato delle alghe del mare . scarichi sottomarini (vulcanico) e litoranei, studi termici e chimici di inquinamento dell'acqua, rilevazione di discariche termiche, studi infrarossi termici di fauna selvatica e degli habitat della fauna selvatica, identificazione del punto di inquinamento dell'acqua.

Applicazioni relative al suolo:

analisi del suolo ed indagini agricole - valutazione di danni di siccità - studi ecologici ed impatto ambientale - monitoraggio linea elettrica - risparmio energetico - tracciato del fuoco dell'erba e della foresta - studio ed inventario della foresta ricerca geobotanica, tracciato geologico - esplorazione geotermica e geochimica - esplorazione dell'acqua freatica - indagini industriali e commerciali di perdita di calore - studi di utilizzazione delle terre - esplorazione minerale - ricerca di idrocarburi - ricerca di stato dei pascoli - valutazioni del terreno, erosione/degrado - studi dell'umidità del terreno - controllo di salinità del terreno - studi urbani di microclima - inventario della vegetazione, indagini di svorzo - controllo del vulcano - controllo delle discariche.

Caratteristiche Tecniche - 12 canali, in 11 bande spettrali:

Band 1 0.42-0.45 um. Band 2 0.45-0.52 um. Band 3 0.52-0.60 um.

Band 4 0.60-0.63 um. Band 5 0.63-0.69 um. Band 6 0.70-0.75 um.

Band 7 0.76-0.90 um. Band 8 0.91-1.05 um. Band 9 1.55-1.75 um.

Band 10 2.08-2.35 um. Band 11 8.5-12.5 um. Band 12 Band 11 X0.5 or X2 Gain.

  • I.F.O.V. 2.5 mRad
  • Correzione delle distorsioni geometriche integrate S-bend .
  • 86° F.O.V.
  • correzione rollio fino a 15°.
  • 12-bit data registrati su hard disk 40Gb.
  • Risoluzione spaziale determinata da altezza di volo del velivolo. Ogni 1000 metri di di quota aumento di 2.5 metri della dimensione del pixel immagine.
  • Image swath = Flying Height X 1.6

Inoltre il sistema ATM può essere utilizzato anche per il monitoraggio dell'incendi boschivi. Infatti sfruttando il rilievo di dati nel campo dell'infrarosso è possibile identificare i focolai in tempo reale ed inviare i dati a terra. Ciò considerato che i sensori sono in grado di individuare sia di giorno che di notte i focolai penetrando nelle cortine di fumo denso, come avviene solitamente per incendi boschivi e di pascolo.

Elaborazioni con realizzazione di immagini tematiche

 

Sensore radar SLAR (Side Looking Airborne Radar)

E' un sensore radar che consente l'individuazione a lungo raggio di inquinamenti, per lo più di idrocarburi, sul mare con copertura massima della superficie sottostante di 80 miglia nautiche.

Sensore radar SLAR (Side Looking Airborne Radar) 

 

Visualizzazione di tracce di inquinamento lungo costa sul monitor operatori

Visualizzazione di tracce di inquinamento lungo costa sul monitor operatori 

 

Il Sistema ATOS

Il sistema, progettato dalla Galileo Avionica, è concepito in modo da consentire una interazione completa ed immediata tra più sensori e sottosistemi. I dati ottenuti dai vari sensori sono processati e trasformati in immagini, essi possono essere registrati e visibili in tempo reale all'operatore sul multifunction display. I dati e le immagini possono essere inviati alla sala operative del Comando Generale tramite appositi link.

Gestisce inoltre, i sistemi di telerilevamento aereo SLAR ed EOST.

Consolle SMTS 

Sensore EOST 23 (Elettro-Optical Surveillance and Tracking)

Sensore dotato di potenti videocamere che consentono di individuare, riconoscere ed identificare unità navali, imbarcazioni ed inquinamenti sia di giorno che di notte

Sensore EOST 23 (Elettro-Optical Surveillance and Tracking) 

Telecamera Infrarosso ad alta risoluzione (aggancio a 5 nm, riconoscimento tipologia a 2 nm, identificazione a 1,5 nm per un target di 2,3x2,3 mt.)

Videocamera colori ad alta risoluzione.

Videocamera a lungo raggio (distingue caratteri alti 20 cm .ad una distanza di 1,5 nm.)

Rotazione a 360° della Piattaforma girostabilizzata per flottaggio continuo.

Plottaggio automatico del bersaglio.