​Il velivolo ATR42 è un bimotore turboelica, nato dalla collaborazione di due aziende europee, la ALENIA e la AEROSPATIALE, largamente usato dalle compagnie aeree civili per il trasporto passeggeri. La versione MP (Marine Patrol), sviluppata dalla Società ALENIA, è destinata principalmente ad assicurare attività di pattugliamento marittimo (per la ricerca e l'identificazione del naviglio di superficie), SAR (ricerca e soccorso), lotta contro l'immigrazione clandestina e vigilanza antinquinamento. Tra i ruoli secondari, l'ATR 42 MP può svolgere missioni dedicate al trasporto truppe, paracadutisti, merci, evacuazione sanitaria e umanitaria. Anche la versione ATR 42 MP predisposta per le Capitanerie di Porto prevede l'impiego del velivolo nel ruolo di pattugliatore marittimo a largo e medio raggio con capacità di scoperta, localizzazione, classificazione, identificazione e tracciamento di navi e natanti di superficie. L'equipaggio è composto da pilota, copilota, ufficiale coordinatore, due operatori di sistema e due specialisti impiegati anche in qualità di osservatori. Nella parte anteriore destra della fusoliera, su un apposito pod esterno, è installato un FARO DI RICERCA ad elevata intensità (tra 80 e 100 milioni di candele), orientabile sia in modo manuale che in modo automatico; nella parte posteriore dello stesso pod, è installato un lanciatore bengala. Nella parte posteriore della fusoliera sul lato destro e sinistro sono installate le BUBBLE WINDOW, due ampi finestrini la cui conformazione consente una notevole visibilità esterna. Nella zona ventrale anteriore è installato il radome del RADAR DI RICERCA, in grado di effettuare vari tipi di ricerca, con la capacità di rilevare anche imbarcazioni ad alta velocità di piccole dimensioni e di ridotta riflessione radar. La portata massima del Radar raggiunge le 180 miglia nautiche (circa 330 Km). La sorveglianza elettronica effettuata dal radar consente, inoltre, di fornire una corretta interpretazione dei profili di costa e di individuare a distanza zone con condizioni meteorologiche avverse (funzione meteo). In corrispondenza della parte posteriore destra del carrello principale è installato un gruppo elettro - ottico EOST (Electro Optical Sensor Turret), che rappresenta uno strumento di rilevamento ottico e ad infrarosso. Grazie a una piattaforma girostabilizzata, l'EOST consente di ottenere immagini estremamente stabili, anche in presenza di elevati ratei di virata del velivolo e con l'ottica spinta alle massime focali, nonché di riconoscere, identificare e localizzare gli obiettivi di superficie - sia di giorno che di notte - mediante sensori operanti in diverse bande. Per il soccorso marittimo, inoltre, è prevista l'apertura della porta di cabina anche in volo per il lancio delle zattere autogonfiabili.

Scheda tecnica - Pattugliatore Marittimo Lungo RaggioATR 42 MP 10-02
anno di costruzione:2004
costruttore:Alenia Consorzio ATR
velivoli della stessa linea: 10-01; 10-03
nominativo:MANTA
equipaggio:7
lunghezza totale (m):22.67
apertura alare f.t. (m):24.57
altezza (m):7.75
larghezza piano di coda orizzontale (m):7.31
distanza della corsa di decollo (m):970
distanza di atterraggio (m):1150
velocità massima (knt):250
peso massimo al decollo (Kg):18600
autonomia chilometrica (nm):1000
autonomia oraria (h):7
motori installati: 10-01 versione ATR42MP "400" 2 turbomotori PW da 2.000 Hp; 10-02 versione ATR42MP "500" 2 turbomotori PW da 2.400 Hp; 10-03 versione ATR42 "500" 2 turbomotori PW da 2.400 Hp.