Torna alla pagina precedente

Dal 1970 l'organizzazione comune dei mercati, vale a dire la politica dell'UE per la gestione del mercato dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura, è un elemento centrale della politica comune della pesca.

L'organizzazione comune dei mercati è nata per stabilizzare i mercati e garantire un reddito equo ai produttori. Nel corso degli anni si è progressivamente evoluta, ponendo sempre di più l'accento sulla sostenibilità. Anche le norme e le procedure sono diventate più semplici e la governance è migliorata da quando le organizzazioni del settore della pesca e dell'acquacoltura si sono assunte maggiori responsabilità nella gestione delle loro attività.

I due principali settori ai quali si applica questo sistema sono:


Riferimenti:

REGOLAMENTO (UE) N. 1379/2013 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO dell'11 dicembre 2013 relativo all'organizzazione comune dei mercati nel settore dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura, recante modifica ai regolamenti (CE) n. 1184/2006 e (CE) n. 1224/2009 del Consiglio e che abroga il regolamento (CE) n. 104/2000 del Consiglio.

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 1418/2013 DELLA COMMISSIONE del 17 dicembre 2013, riguardante i piani di produzione e di commercializzazione a norma del regolamento (UE) n. 1379/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, relativo all'organizzazione comune dei mercati nel settore dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura.

RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE del 3 marzo 2014 relativa all'istituzione e all'attuazione dei piani di produzione e di commercializzazione ai sensi del regolamento (UE) n. 1379/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo all'organizzazione comune dei mercati nel settore dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura.

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 1419/2013 DELLA COMMISSIONE, del 17 dicembre 2013, relativo al riconoscimento delle organizzazioni di produttori e delle organizzazioni interprofessionali, all'estensione delle norme delle organizzazioni di produttori e delle organizzazioni interprofessionali e alla pubblicazione dei prezzi limite come previsto dal regolamento (UE) n. 1379/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo all'organizzazione comune dei mercati nel settore dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura.


Per saperne di più:

http://ec.europa.eu/fisheries/cfp/market/index_it.htm