​​AVVISO DI PUBBLICITA'

Questo Comando generale si rende disponibile a concedere l'utilizzo dei marchi Guardia Costiera, di cui al decreto ministeriale 27 dicembre 2006, per la produzione e commercializzazione di beni, in via non esclusiva, secondo modalità e tempistiche che saranno successivamente definite.

Quanto precede, a fronte di contro-prestazioni volte a:

  • favorire l'innovazione dell'organizzazione amministrativa e la realizzazione di maggiori economie, nonché una migliore qualità dei servizi prestati dal Corpo delle Capitanerie di Porto;
  • contenere le spese di ricerca, ammodernamento, manutenzione e supporto relative ai mezzi, sistemi, materiali e infrastrutture in dotazione al Corpo delle Capitanerie di Porto.
  • Le candidature potranno riguardare controprestazioni di natura finanziaria (mediante versamento in entrata al capitolo 2454 - articolo 18 "entrate di pertinenza del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) e di natura tecnica (erogazione diretta di servizi o fornitura di beni), con la possibilità di presentare candidature che prevedano entrambe le forme per lo stesso progetto o iniziativa (in parte finanziaria e in parte tecnica).

    E' in ogni caso escluso l'utilizzo del marchio Guardia Costiera per:
  1. la propaganda di natura politica, sindacale, religiosa e di dubbia moralità; 
  2. la veicolazione di messaggi offensivi, incluse le espressioni di fanatismo, razzismo, odio o minaccia, o comunque lesive della dignità umana;
  3. qualsiasi forma di comunicazione che non sia in grado di "conferire maggiore impulso all'immagine del Corpo e di promuoverne una più ampia diffusione" ad insindacabile giudizio dell'Amministrazione.

 

Requisiti e obblighi del concessionario:

  • possesso dei requisiti di ordine generale di cui all'art. 38 del D.Lgs n. 163/2006 per contrarre con la Pubblica Amministrazione;
  • coerenza della proposta con gli interessi pubblici;
  • assenza di conflitto di interesse tra l'attività pubblica e quella privata oggetto della concessione di utilizzo del marchio;
  • assenza di pregiudizio o danno all'immagine dell'Amministrazione o delle sue iniziative;
  • assenza di contenzioso con l'Amministrazione;
  • (per quanto riguarda le produzione e commercializzazione) esperienza almeno quinquennale ed effettiva realizzazione/somministrazione di beni,  analoghi per tipologia e materia a quelli oggetto della richiesta di concessione di utilizzo del marchio;
  • obbligo di garantire l'Amministrazione con una idonea cauzione;
  • divieto di cedere in sub-licenza l'uso del marchio.

Le predette manifestazioni di interesse dovranno pervenire, anche a mano, presso questo Comando generale, via dell'Arte 16, 00144 Roma (RM), avendo cura di specificare i beni, forniture e servizi per i quali si vorrebbe utilizzare il marchio in parola.

Le stesse saranno valutate da una Commissione, appositamente nominata dall'Amministrazione, che ne verificherà la rispondenza con quanto sin qui stabilito.

Le modalità riguardanti la concessione per l'utilizzo dei marchi Guardia Costiera e della relativa controprestazione saranno determinati in sede di procedura concorrenziale.

Nell'istanza – che dovrà essere redatta secondo l'allegata modulistica – le Associazioni/Enti/Imprese dovranno dare autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D. Lgs. 196/2003.

La domanda non vincola in alcun modo l'Amministrazione. Pertanto dalla presentazione della candidatura non deriva alcun obbligo/vincolo per la stessa.

Ulteriori informazioni riguardo a questioni procedurali potranno essere richieste all'Ufficio contratti 065908 4399 – 4040 - 3451.

Il presente Avviso ha validità a decorrere dalla data di pubblicazione sino al 31.12.2016.

modello manifestazione di interesse.pdf

modello autocertificazione.pdf